Fiumalbo, un asilo più sicuro e più “green”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

È la scuola d’infanzia San Giuseppe dopo i lavori di miglioramento sismico ed energetico

La Fondazione di Modena ha sostenuto l’intervento con un contributo di 100 mila euro

 

Un asilo più sicuro e più “green”. E’ la scuola d’infanzia San Giuseppe di Fiumalbo dopo i lavori di miglioramento sismico ed energetico. La Fondazione di Modena ha sostenuto l’intervento di riqualificazione con un contributo di 100 mila euro su una spesa complessiva di circa 270 mila euro. I lavori sono iniziati alla fine del 2020 e si sono conclusi prima dell’inizio dell’anno scolastico.

 

L’edificio rinnovato sarà inaugurato domani, sabato 6 novembre alle 11, nel corso di una cerimonia alla quale parteciperanno tra gli altri il Sindaco di Fiumalbo Alessio Nizzi, il Presidente della Fondazione di Modena Paolo Cavicchioli, il Presidente provinciale della Federazione italiana scuole materne Don Alberto Zironi. Dopo la benedizione dell’edificio, seguirà la visita dei locali. “La Fondazione – ha dichiarato il sindaco Nizzi – si è spesa per la realizzazione di una struttura che, per una realtà come quella della montagna, ha un grande significato”. 

 

Quest’anno la scuola d’infanzia San Giuseppe di Fiumalbo ospita 35 bambini tra i 3 e i 6 anni, provenienti anche dai Comuni limitrofi della montagna. L’edificio è stato costruito a partire dal 1972 e completato nel 1981. Nel 1994 è stato ampliato con una nuova aula a pianterreno e un nuovo spazio per la cucina e la mensa. Nel 2001, infine, è stato realizzato un nuovo ampliamento, sopraelevando la parte dell’edificio adibita ad aule. 

 

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.