FIRMATA L’IPOTESI DI INTESA PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO ALLA TITAN DI FINALE EMILIA

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 
AREA NORD 

 

FIRMATA L’IPOTESI DI INTESA PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO ALLA TITAN DI FINALE EMILIA

 

E’ stata firmata ieri l’ipotesi d’intesa sul contratto integrativo alla Titan Italia di Finale Emilia. 
La firma fa seguito a 7 giornate continuative di sciopero con presidio davanti ai cancelli, a causa dell’iniziale indisponibilità dell’azienda a soddisfare economicamente le richieste presentate nella piattaforma sindacale. 
Nella giornata odierna si stanno svolgendo le assemblee fra i lavoratori per l’approvazione dell’ipotesi di accordo. Dopo l’esito delle assemblee, l’accordo verrà siglato definitivamente il 29 novembre in un nuovo incontro con l’azienda. 
E’ stato raggiunto un premio feriale strutturale uguale per tutti i lavoratori indipendentemente dal livello d’inquadramento e dall’anzianità pari a 1.608 euro annui, oltre a ciò verrà considerato un salario variabile i cui parametri saranno definiti nell’incontro del 29 novembre. 

Durante la vertenz, la Fiom/Cgil ha trattato perché l’accordo fosse compatibile con il mandato ricevuto dai lavoratori nelle assemblee del 7 novembre. 
“Il contratto – afferma Alessandro Cambi della Fiom/Cgil – è una vittoria di tutti lavoratori che hanno sostenuto la vertenza con le iniziative di lotta e che finalmente si sentono parte di un’unica realtà aziendale, essendosi superate le differenze tra gli stabilimenti di Valsamoggia e Finale Emilia.” 
“Di fatto – prosegue Cambi – si è resa più equa la natura del premio feriale esistente nei due stabilimenti. Ora quel premio è uguale per tutti i lavoratori, mentre prima era riparametrato al 5° livello”. 

La trattativa è stata sicuramente complicata, ma con il contributo di tutti i lavoratori si è raggiunto un accordo che migliora le condizioni economiche di tutti i lavoratori. 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Alla zappa! Tutti, senza distinzioni.

Nel recente passato e tutt’ora, anche se in misura minore, c’era l’abitudine di invitare alla zappa le persone negligenti, gli scansafatiche, gli incapaci … chi

Terzo mandato

La possibilità di un terzo mandato per i presidenti di regione è stato respinto in Commissione affari costituzionali del Senato; tutti contrari, maggioranza e minoranze

Mostra su Toulouse-Lautrec

Giovedì 22 febbraio 2024 inaugurata a Palazzo Roverella di Rovigo la grande Mostra su Toulouse-Lautrec (1864-1901) più di 200 opere per raccontare il sublime artista