Festa nazionale unità, lunedì i ministri Lamorgese e Gualtieri

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Alle 18.30 il dibattito a cui partecipa Lamorgese, alle 21.30 l’intervista con Gualtieri

 

 

Ecco il programma di lunedì 7 settembre degli incontri politici e culturali alla Festa nazionale dell’unità in corso di svolgimento a Modena, nell’area di Ponte Alto.

 

 

Il programma, lunedì 7 settembre, avrà inizio, alle ore 18.30, alla sala dibattiti, con l’incontro “Combattere le mafie in tempo di crisi”, con la responsabile della Direzione distrettuale antimafia di Milano Alessandra Dolci, la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, il responsabile Sicurezza della segreteria nazionale Pd Carmelo Miceli, il senatore Franco Mirabelli, componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie. A seguire, alle ore 20.00, si parlerà di “Covid 19: dalla gestione dell’emergenza alla rinascita dell’Italia”, con Luca Bottura, il responsabile Comunicazione della segreteria nazionale Pd Marco Furfaro, Selvaggia Lucarelli e la vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein. Alle ore 21.30, sempre alla sala dibattiti, l’intervista al ministro dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri.

Alla libreria, alle 20.00, uno dei due autori Luca Bianchi presenta il libro “Divario di cittadinanza. Un viaggio nella nuova questione meridionale”, con il segretario del Pd Abruzzo Michele Fina, la presidente dell’Associazione Imprenditrici e donne dirigenti di azienda Emilia-Romagna Katia Gruppioni e Sergio Rizzo. Alle ore 21.30, Giovanni Maria Flick, in videoconferenza, presenta il suo libro dal titolo “La città per l’uomo ai tempi del Covid 19”, con il presidente del Consiglio Nazionale Architetti Giuseppe Cappochin, il capogruppo Pd in Commissione Ambiente Andrea Ferrazzi, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi e la presidente di Assoimmobiliare Silvia Rovere.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa