FESTA DELLA DONNA, TUTTE LE INIZIATIVE ORGANIZZATE A VIGNOLA

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

“8 marzo, noi lo celebriamo così”: nutrito il programma delle iniziative messe a punto dall’Amministrazione di Vignola in occasione della Giornata internazionale della donna 2022.

Il Consiglio comunale, nell’ultima seduta, ha già approvato una Convenzione tra il Comune di Vignola e l’associazione culturale “Centro documentazione donna” di Modena per la ricerca e la documentazione sui temi della differenza di genere e delle Pari opportunità tra uomo e donna, valida fino al marzo del 2025.  

 

Domenica 6 marzo, al Teatro Fabbri di Vignola, alle ore 18.00, è in programma lo spettacolo a scopo solidale dal titolo “Respirando il colore dell’estate. Donne che hanno cambiato il mondo” organizzato dall’Università popolare Ginzburg, con il patrocinio, tra gli altri, del Comune di Vignola e dell’Unione Terre di Castelli. Il ricavato della serata sarà devoluto a favore dell’associazione Casa delle donne che gestisce i Centri antiviolenza di Vignola e Pavullo.

 

La mattina di martedì 8 marzo, la sindaca Emilia Muratori, la vicesindaca e assessora alle Pari opportunità Anna Paragliola e l’assessora alla Scuola Daniela Fatatis si recheranno nelle scuole primarie vignolesi per consegnare copie del libro illustrato “Mimosa in fuga” di Serena Ballista e Paola Formica. Sempre nella mattinata dell’8 marzo, la Giunta incontrerà le dipendenti comunali presso la Sala consiliare per consegnare un omaggio curato dalle volontarie del Centro Età Libera di Vignola.

 

Martedì 15 marzo è in programma un incontro con Patrizia Gabrielli, autrice del libro “Il Comune alle donne. Le dodici sindache del 1946” che si terrà, alle ore 18.00, presso la Sala dei Contrari della Rocca di Vignola, a cura del Centro documentazione donna di Modena.

 

Lunedì 11 aprile, alle ore 18.00, diretta Facebook sulla pagina del Comune di Vignola sul tema “Il Pnrr e le donne” con un’ospite d’eccezione, la sottosegretaria all’Economia Maria Cecilia Guerra.

“Quest’anno, con la possibilità finalmente di incontrarci, abbiamo voluto mettere a punto un programma di iniziative che cogliesse a pieno questa opportunità – spiega la vicesindaca Anna Paragliola – Avremo modo di vederci a teatro, nelle scuole, in municipio per sottolineare il ruolo, che vogliamo sempre crescente, delle donne nella nostra comunità. Una società può crescere solo se tutti i suoi componenti hanno la possibilità di partecipare in maniera paritaria al suo sviluppo. Questo dobbiamo insegnare ai nostri giovani, ma questo dobbiamo praticare ogni giorno in ogni aspetto della nostra attività, non solo noi amministratori, ma tutti i cittadini, nei luoghi di lavoro, nelle scuole, nelle Università, negli uffici, nelle famiglie e nel tempo libero”.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo