Fava a Galli “Il Pd sta con i modenesi, Galli rispetti la nostra città”

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Nota del segretario provinciale del Pd Davide Fava in risposta alla missiva di Andrea Galli

 

 

Il segretario provinciale del Pd Davide Fava risponde ad Andrea Galli di Forza Italia che ha bocciato Modena e i modenesi. Ecco la sua dichiarazione:

 

 

“”Caro Galli, capiamo il nervosismo di Forza Italia che si vede sopraffatta in casa propria da una Lega che ha posizioni inquietanti e senza un obiettivo per la collettività, e quindi se fossi in lei mi preoccuperei, prima che degli avversari, di che cosa accade e di quale sia il progetto del centrodestra. Comunque, se l’inizio della campagna elettorale è quello che lei propone con il suo articolo, mi permetto di dare un consiglio: indipendentemente dall’interazione con la controparte politica, si accerti, prima di tutto, di rispettare i modenesi, che se Modena sta uscendo “dal guado” dipende principalmente dalla forza, dall’impegno, dalla capacità d’impresa, dalla tenuta che i modenesi hanno dimostrato in questi anni difficili. Certamente siamo convinti che l’Amministrazione Muzzarelli abbia operato bene, supportando appunto i modenesi nel riprendersi da un contesto complicato. E allo stesso tempo sappiamo che tante cose rimangono da fare. Quello che Gian Carlo scrive alla Festa, ai suoi volontari, e che è stato pubblicato nella pagina stessa della Festa, in poche parole, è la consapevolezza che problemi sul tavolo ne esistono e che noi intendiamo lavorare per e con quelle aziende, quelle associazioni, quelle forze, ma soprattutto quei meravigliosi cittadini modenesi che saranno capaci di attraversare il guado. E faremo tutto quanto è possibile perché nessuno resti indietro. Quello che il Partito democratico farà per avvicinarsi e prepararsi alle prossime Amministrative sarà di costruire, con chi ci vorrà stare, un’idea e un progetto per quella che immaginiamo sia la Modena di domani e in questo percorso ci impegneremo per coinvolgere tutti quelli che vedono nel progresso, nella voglia di fare, nell’assunzione di responsabilità, nell’impegno per risolvere i problemi la vera prospettiva per le nostre città. La paura, la negazione delle possibilità, la caccia a nemici veri o immaginari non hanno mai contribuito al progresso sociale. Su questo terreno non troverete mai il Partito democratico e, crediamo, neppure i modenesi.”

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Leva obbligatoria

La politica italiana gioca ai soldatini senza nemmeno sapere le regole del gioco. La politica italiana conferma la sua impreparazione sui temi militari e questa