Fantapolitica 2.0

Condividi su i tuoi canali:

“In questo gioco, seguendo la teoria degli universi paralleli, possono uscire infinite combinazioni determinate da infinite variabili. “art. di Alex Scardina

 

 

Rieccoci anche questa settimana.

Nel precedente numero ho proposto un gioco: il “Fantapolitica”. Per tutti coloro che non ricordassero in cosa consistesse ecco una breve sintesi.

Avendo presente che tutto deve cambiare e che nulla è impossibile avevo ipotizzato un possibile scenario futuro. Voi avete provato a giocare? E’ cosi divertente perché, seguendo la teoria degli universi paralleli, possono uscire infinite combinazioni determinate da infinite variabili.

Poi sono partito per Londra, abbandonando completamente per tre giorni il lavoro, e quindi, anche la politica nostrana.

Appena tornato scopro però che dopo appena una settimana il game è già stato superato dalla realtà. Giocoforza, per restare al passo, sono allora costretto ad aggiornare la mia piccola creatura. Ecco quindi il “Fantapolitica 2.0”. La nuova versione, oltre alla possibilità per tutti i player di muovere le pedine, consente anche di farle parlare. Il nostro tester d’eccezione ha dichiarato, parlando del più grande partito dell’attuale maggioranza: “”Mi dicono che il nome che avrebbe maggiore successo è Forza Gnocca””.

Questa esternazione non viene da Milly d’Abbraccio o Ilona Staller, pornostar candidate alla poltrona di primo sindaco di Monza; non viene nemmeno dal notorio Fortunato Treppalle, ma dal premier Mister B.

Non so se sentirmi fortunato (non come Fortunato!) per aver avuto un programmatore di questo livello, o intimorito per il livello che lo stesso s[Fortunato]mente ha raggiunto.

Questo rischia di rovinarmi!

Per migliorarmi ecco una versione partorita dal nuovo “Fantapolitica 2.0” tutta incentrata su Mister B. Il nuovo “Partito della Gnocca” non sarà guidato da B. ma candiderà a premier Niccolò Ghedini, nota testa di “fortunato”. Sì perché B. sarà impegnato con la magistratura, a più livelli. Dovrà giustificare alla magistratura terrestre perché teneva i suoi yacht milionari per le “poppe”. Risolto questo problema sarà la volta dei giudici galattici; sì, perché Sailor Moon, moglie di Milord, ha confessato di essersi intrattenuta con lui.

Interrogativo: c’è davvero stata una relazione extra[terrestre]-extra-coniugale con la principessa della luna? Ma soprattutto, Sailor Moon è veramente la nipote di Alien?

Infine, gli toccherà anche il giudizio universale. Qui è però già convinto che l’intero processo non si farà (vi ricordo che il “Fantapolitica 2.0” fa parlare i protagonisti). Infatti all’udienza preliminare, presentatosi senza avvocati, Mister B. ha dichiarato: “oh, perché sono tra gli imputati? Io sono Dio, io mi assolgo!”

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per

Una mossa tempestiva e anche simbolica

Giorgia Meloni è in Algeria per la sua prima visita di stato. E’ incentrata sull’energia nell’ottica del Piano Mattei, finalizzato a fare dell’Italia l’hub energetico del