FAB LAB :LABORATORIO AL VIA CON TARIFFE ACCESSIBILI

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Pacchetti organizzati in base all’utilizzo delle attrezzature, sconti per studenti e associazioni no profit. Partono anche i corsi e le attività formative

Il “Makers Modena Fab Lab” in strada Attiraglio 5 apre le attività con un orario provvisorio che copre tutta la settimana, dal lunedì al sabato. Dopo l’esperienza dei primi mesi, l’apertura del laboratorio e dei servizi di accoglienza sarà modificata in base alle esigenze degli utenti. Nel frattempo, partono anche i corsi e i workshop. Il programma è sul sito http://makers.modena.it da dove ci si iscrive per accedere al laboratorio: è necessario sottoscrivere il regolamento e versare una quota annuale di 20 euro che serve anche per la copertura assicurativa , l’utilizzo di internet a banda larga, del wi fi e della cucina, oltre a garantire la precedenza nell’iscrizione a corsi e attività formative.

“Le tariffe sono organizzate per pacchetti – spiegano i promotori – e risultano mediamente inferiori a quelle praticate in altre realtà simili per rendere il Fab Lab di Modena competitivo e accessibile a tutti e sostenibile economicamente”.

Il costo mensile di un pacchetto per utilizzare attrezzature e macchinari va da 30 a 90 euro e sono state previste cinque tipologie diverse (da “starter” fino ad aziende e professionisti) con un sistema di crediti a scalare, con possibilità di agevolazioni economiche sulla base della durata e del numero di ore di utilizzo. Previsti sconti anche per studenti e associazioni no profit. Le tariffe variano a seconda del tipo di attrezzatura.

“Per usare le macchine – precisano i responsabili – è necessario poterne dimostrare le capacità al personale del Fab Lab oppure frequentare un piccolo corso introduttivo che abiliterà all’uso in autonomia e sicurezza”. Le macchine devono essere prenotate almeno 24 ore prima dell’uso.

Il Fab Lab è aperto il lunedì dalle 10 alle 13 (solo informazioni e accoglienza) e dalle 15 alle 19; il martedì dalle 10 alle 19 (esclusivamente per aziende); il mercoledì dalle 10 alle 13 (solo informazioni e accoglienza) e dalle 15 alle 19; il giovedì dalle 10 alle 13 (solo informazioni e accoglienza) e dalle 14 alle 21; il venerdì dalle 10 alle 19; il sabato dalle 10 alle 18.

I primi corsi proposti riguardano i temi della “digital fabrication” (“Dai Bit agli atomi: diventare Maker”, da mercoledì 20 ottobre) e l’elettronica (“Arduino Lab”, da mercoledì 1 dicembre), mentre i workshop sono dedicati all’Orto idroponica da appartamento (sabato 14 novembre, dalle 10 alle 19), al “Business modelling con Lego Serious Play” (sabato 21 novembre, dalle 10 alle 19), alla “Digital Fabrication per l’architettura e l’interior design” (il 16 e il 23 gennaio, dalle 10 alle 19), alla post produzione di modelli stampati 3D (in febbraio). Nel frattempo sono in calendario anche altri eventi formativi, come un laboratorio per la stampa in 3D che si svolge sabato 7 novembre, dalle 10 alle 19.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative