Ex Consorzio Agrario, una pezza per nascondere i fallimenti

Condividi su i tuoi canali:

None

Ex Consorzio Agrario, una pezza per nascondere i fallimenti

“”Sarà che ormai i progetti archiviati cominciano ad essere troppi –
esordisce il portavoce del Pdl Luca Ghelfi – ma ecco che il Sindaco Pighi
decide di riesumare l’ex Consorzio Agrario, forse perché è l’unico dove non
c’è nulla da spendere, se qualcuno si prenderà la briga di costruirvi.
Ancora una volta di fronte ad un fallimento la Giunta prova a spostare
l’attenzione su altro, magari sperando che questo anno passi in fretta.
Comunque se davvero la situazione in quell’area si sbloccherà sarà una buona
notizia per tutti coloro che vivono attorno a quel terreno incolto.

Farei però un auspicio: che grazie alla nuova normativa citata dal sindaco,
approdi a Modena la vera concorrenza. Quella che consente ai cittadini di
scegliere e risparmiare. Non quella finta delle insegne tutte uguali. Forse
la crisi, la disperazione per non aver mantenuto troppe promesse farà di più
del buon senso. E speriamo a breve: questo progetto, più della
pedonalizzazione di piazza Roma aiuterebbe la città””.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo