Evviva la Francia

Condividi su i tuoi canali:

None

Perchè  dobbiamo ammirare la Francia? Perchè abbiamo tanto da imparare da loro.

Qualche argomento spicciolo, experientia docet :

Come ho fatto ad acquistare una auto usata a Parigi?

Vista l’auto, il prezzo, e deciso l’acquisto, il proprietario, che è venuto a casa mia, mi consegna il libretto di circolazione dopo averlo marcato e firmato con la scritta: ‘Venduta il (data), e firma’, senza nemmeno marcare il nome dell’acquirente.

Io non chiedo i suoi documenti, lui non chiede i miei.

Pago l’auto, da sconosciuto, con un assegno, sempre senza mostrare i documenti. L’assegno viene accettato senza fare una piega. Ho l’auto, ma devo cambiare libretto e targa.

La mattina seguente vado alla Prefecture dipartimentale, non ci sono file da fare, consegno il libretto firmato ed i miei documenti comprovanti la mia identità e la residenza in Francia, e mi viene immediatamente consegnato il nuovo libretto di circolazione a me intestato, e trattengono quello vecchio. Costi e tempi = zero.

Lasciando la Prefecture col nuovo libretto mi fermo in una stazione di servizio che mostra il cartello ‘Targhe’. Mostro il libretto, vanno nel retro, con una macchinetta mi fanno la targa coi nuovi numeri, tolgono e trattengono la vecchia e mi montano la nuova. Il tutto per pochi soldi ed in pochi minuti.

Riassunto: ieri sera ho pagato l’auto. Questa mattina, praticamente senza spese e senza perdite di tempo ho fatto tutto: nuovo libretto e nuova targa.

Questo trenta anni fa.

Da noi, invece, … , trenta anni dopo, si spende una fortuna, si usano agenzie, si aspetta tanto tempo …

Non si potrebbe copiare il sistema?

Ecco perchè devo dire: Vive la France!

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...