Evviva! Abbiamo una nuova tassa

Condividi su i tuoi canali:

Un grande esperto, caustico e preciso, ci illustra L’ennesimo balzello, la Tobin Tax...art. di Calibano
Ma le pensa proprio tutte il Caro Leader sobrio e grigio per scardinare la già  vacillante economia italiana!  Adesso hanno detto sì alla Tobin tax. Cos’ è?  E’ una tassa che colpisce, secondo varie aliquote, i movimenti finanziari richiesti alle banche, ad esempio acquisti e vendite di azioni, mutui, finanziamenti ecc. Esempio: uno ha due azioni, va in banca per venderle e sul valore delle azioni gli fanno pagare una tassa, idem per gli acquisti.  E’ una tassa amata dai catto-com:  così si colpiscono i ricchi.  Invece è una bischerata. Colpisce coloro che vogliono investire e così  rafforzare l’economia mentre il nostro paese avrebbe bisogno immenso di capitali e di iniziative estere! Tra Tobin tax, pm che fanno chiudere stabilimenti dalla sera alla mattina e per i decenni che occorrono per aprire un’attività commerciale è divenuto un luogo di fuga (vedi Alcoa), anziché di investimento dei capitali internazionali. 

E allora vediamo cosa succede già adesso prima del decreto tassa Italia.
Per Edoardo Narduzzi di  Italia Oggi,  “in un solo anno, tra il giugno 2011 e quello 2012, capitali pari al 15% del PIL hanno lasciato l’ Italia. Il Fondo Monetario Internazionale ha calcolato che 235 miliardi di euro sono stati disinvestiti dal Belpaese per essere allocati altrove.“  Significa che, nonostante la stampa amica strombazzi la nuova alta considerazione che l’Italia  gode in campo internazionale ad opera del Caro Leader sobrio e grigio, gli investitori  internazionali non si sono convinti e appena possono fanno rientare i capitali non fidandosi a mantenerli in assets italiani. Non sono stati neppure allettati dall’alto rendimento dei titoli e dei valori finanziari italiani.  Naturalmente L’ Unità ha alzato un peana di gioia per questo suo successo politico.  Ma non è un grande successo l’instaurazione di un’autarchia finanziaria, per la quale  noi pagheremo uno scotto eccessivo in un mondo di libero movimento dei capitali. Perchè il movimento centrifugo dei capitali stranieri (e anche italiani) verso terre più ospitali aumenterà, mentre si ridurranno fino a chiudersi i flussi di denaro estero verso l’Italia.
A sopportare il peso della nuova tassa saranno, come il solito, i risparmiatori, in particolare piccoli, così come sono i consumatori, in particolare piccoli, a sopportare il peso del conto finale dell’ IVA. In un mondo globale, grandi masse di denaro si muovono ogni giorno verso i luoghi  dove ritengono più conveniente andare. Dovrebbe dire qualcosa al Caro Leader sobrio e grigio il fatto che l’Olanda, che ha un fiorente mercato finanziario ha votato contro la Tobin tax.  Non parliamo dell’ Inghilterra, per la quale la decisione  per la tassa degli undici paesi  può essere un’ulteriore spinta a votare a favore dell’uscita dalla UE nel referendum che il primo ministro Cameron ha promesso ai suoi connazionali, da sempre freddini alla loro partecipazione alla Europa Unita. Naturalmente Londra, che sarà uno dei beneficiari della stupida mossa degli undici, non applicherà mai la Tobin tax. A pagare saremo noi.  Va bene che sarai stato ricattato, ma  quo usque tandem – fino a quando- Berlusconi, abuserai della nostra pazienza e continuerai ad appoggiare il Caro Leader sobrio e grigio? 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

DA OGGI LE NUOVE MISURE ANTISMOG

Entrano in vigore anche a Sassuolo, come nelle restanti realtà appartenenti al Pair 2030, le nuove misure per la gestione della qualità dell’aria. Lo stabilisce

Storia dellaDemocrazia Cristiana

Presentazione del libro11 Marzo 2024ore 18.00     Carissime, carissimila Democrazia Cristiana è stata un partito attraversato da diverse fasi storiche che ne hanno caratterizzato l’attività