ETERNIT COMPARTO CISA-CERDISA: LA RISPOSTA DEL SINDACO

Condividi su i tuoi canali:

None

 

“La salute pubblica è una priorità per questa Amministrazione tanto che, tanto nel comparto ex Cisa Cerdisa quanto in tutto il resto del territorio comunale, è già stata rimossa una notevole quantità di eternit a rischio”.

 

In questo modo il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni risponde alle accuse, evidenziate anche a mezzo stampa, dal Movimento 5 Stelle cittadino.

 

“Il comparto dismesso, denominato ex CISA 1 di proprietà della ditta Ceramiche Industriali di Sassuolo e Fiorano S.p.A. – prosegue il Sindaco – è costantemente monitorato dagli Enti preposti al fine di garantire la tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente. L’allarmismo dei 5 Stelle è assolutamente ingiustificato perché lo stato di conservazione delle coperture in amianto presenti sono oggetto di valutazione annuale: in parte sono già state messe in sicurezza mediante specifico trattamento di incapsulamento, in parte saranno bonificate a breve mediante intervento di rimozione e smaltimento, come comunicatoci lo scorso 7 settembre a seguito di quanto da noi prescritto alla proprietà l’11 aprile scorso.

Le coperture rimanenti non necessitano di un intervento immediato, in quanto risultano in uno stato discreto nell’ultima valutazione dello stato di conservazione.

Il Movimento 5 Stelle – conclude il Sindaco – ci accusa poi di non essere intervenuti  in  seguito a quanto successo dopo il violento temporale di martedì: un intervento che non avevamo titolo e diritto di fare. Le lastre di eternit fotografate dai 5 Stelle, infatti,  non sappiamo se siano, o no dell’ex Cisa Cerdisa, sappiamo che sono situate a terra a ridosso del muro di un capannone situato a Fiorano Modenese in via Vasco de Gama in angolo con via Diaz. Abbiamo comunque provveduto a trasmettere la segnalazione al Comune di Fiorano per gli accertamenti di competenza”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...