ENEL: multa ridotta per la restituzione degli interessi?

Condividi su i tuoi canali:

None

CODACONS vuole vederci chiaro

Grazie ad un esposto del CODACONS di Milano ieri l’ Autorita’ per l’energia elettrica e il gas, ha irrogato una sanzione di 2 milioni di euro a Enel distribuzione per non aver effettuato negli anni 2003-2005 il tentativo annuale di lettura per l’energia elettrica.

A fronte di un danno enorme per i consumatori, che ricevevano bollette di conguaglio stratosferiche che venivano rateizzate in cambio, però, di lauti interessi, Enel ha ottenuto una sanzione salata, ma assai ridotta, grazie all’impegno di restituire gli interessi applicati sulla rateizzazione non solo per le fatture emesse negli anni 2004-2007,  ma anche per quelle del 2008 e del  primo semestre 2009.

Il Codacons, nell’eventualità che vi fossero consumatori che non hanno ancora ottenuto quanto stabilito nella deliberazione dell’Authority, li invita a contattare l’associazione per recuperare la somma indebitamente trattenuta da Enel distribuzione, oltre ovviamente ai danni.

 

il v. Presidente Regionale CODACONS

                   

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria