Elezioni politiche: i risultati a Modena e in provincia

Condividi su i tuoi canali:

Clamoroso: La lega Nord raddoppia; la sinistra crolla!Inviate i vostri commenti sui risultati elettorali

CAMERA DEI DEPUTATI
RISULTATI COMPLESSIVI INTERA PROVINCIA
 
SENATO DELLA REPUBBLICA 
RISULTATI COMPLESSIVI INTERA PROVINCIA
 
 
 
IN SINTESI:

Il Partito democratico al Senato ad un passo dal 50% dei voti!

La Lega nord vola e raddoppia

Il Popolo della libertà invece è fermo al palo riconfermando la somma matematica dei consensi storici ottenuti da FI e AN.
Crolla la Sinistra arcobaleno che non raggiunge neppure i consensi ottenuti nel 2006 dalla sola Rifondazione comunista

———————————————

Nota elettorale pervenuta il 15/04/08 ore 17.30:

 

Una incredibile serie di eventi di apparente poco conto ha provocato la maggiore rivoluzione politica nella storia della repubblica italiana.

Tutto è iniziato quando un oscuro PM di Santa Maria Capua Vetere ha messo agli arresti domiciliari il Presidente del Consiglio della Regione Campania Sandra Lonato, moglie dell’on Mastella, leader dei Popolari-UDEUR, e ‘socio’ di Prodi al governo.

Per reazione o per ripicca Mastella ha mandato a casa Prodi.

Prodi, per reazione o per ripicca non si candida più.

Si presenta Veltroni con l’idea di fondere Margherita e DS nel nuovo PD, e ‘osa’ presentarsi solo con Di Pietro, senza le sinistre e senza i verdi.
Berlusconi è praticamente costretto a fare la stessa cosa: unisce FI con AN nel PdL e si allea al nord con la Lega ed al sud con l’MpA.
Si va al voto con un risultato straordinario: le due coalizioni si prendono praticamente tutto, coi due partiti leader (PdL e PD) che si prendono quasi i tre quartidei voti.

Le sinistre comuniste e ambientaliste spariscono in un battibaleno e senza rivoluzioni di piazza, così come tanti altri piccoli partiti opportunisti, e l’Italia finalmente ha un parlamento veramente bipolare, quasi bipartitico

Berlusconi è il vincitore, alla grande, con 101 deputati e 41 senatori di maggioranza, ma si deve riconoscere a Veltroni il grande merito di avere eliminato i ‘nanetti’ senza nemmeno cambiare un articolo della legge elettorale, andando contro la vecchia e dannosa idea di Berlusconi di accorpare più partiti e partitini possibili

Ma il grande artefice di tutto questo, quello che zitto zitto ha causato questa enorme valanga di dimensioni storiche, quello che si merita certamente i maggiori onori è quell’oscuro PM di Santa Maria Capua Vetere che, prima di andare in pensione, si è tolto uno ‘sfizio’.
Buridano

 

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...