Elezioni Amministrative

Condividi su i tuoi canali:

None

Gli articoli sui giornali  si devono necessariamente basare sulle notizie disponibili a quel momento e a volte vengono superati dai fatti; proprio questo è successo a molti dei commenti della carta stampata sui risultati elettorali.

 

 

I fatti, commentati con un poco più di calma sono:

  1. sconfitta del PD, o meglio di Renzi; nelle grandi città i suoi candidati  malgrado godessero di tutti i vantaggi connessi alla gestione del Potere strappano a malapena il ballottaggio. A Napoli, malgrado gli annunciati 500 milioni promessi pochi giorni fa per il risanamento di Bagnoli, neppure quello; a Roma, malgrado il miliardo promesso da Renzi a Giachetti per risanare le casse romane, il ballottaggio viene strappato solo grazie alle divisioni del Centrodestra. A Bologna,Torino, Trieste spareggio e non sempre da posizioni di forza. A Milano, Giuseppe Sala, asso pigliatutto fino a quattro mesi fa, va ad un ballottaggio con ampie possibilità di sconfitta da parte dello sconosciuto Parisi, sostenuto però da un CentroDestra compatto.
  2. Il Centro Destra, con problemi interni notevoli, si è difeso; contro ogni previsione è al ballottaggio a Milano, Napoli, Bologna e Trieste; se a Roma ripicche personali e miopie politiche dei tre leader non avessero prevalso si sarebbe potuto parlare di vittoria complessiva notevole ed inaspettata; così si può solo guardare in prospettiva al risultato di Milano. Uniti si vince, divisi in mezzo a 1000 ripicche si perde. La Lega non esplode, Forza Italia si barcamena, Fratelli d’Italia ha roccaforti solide in realtà come Roma ma rivela un incapacità a sfondare. I Centristi non pervenuti, ammesso esistano, se non altro come concetto.
  3. Anche i 5 Stelle, nella realtà, non sfondano ottenendo ottimi risultati  solo a Roma e Torino e nel caso della Capitale grazie ai disastrosi ricordi lasciati dalle Amministrazioni precedenti, sia di Destra che di Sinistra. Nel resto d’Italia risultati deludenti un poco dappertutto e miserevoli a Napoli e Milano.

Interessante vedere come la Raggi riuscirà ad amministrare, dovesse vincere il ballottaggio. Un conto è la protesta, un conto è la proposta; aggiungiamo che il fiato sul collo dei suoi Meet Up, veri “Comitati di Salute Pubblica”, spesso impreparati e ingestibili, le renderà difficile la vita; molto probabile che già a Natale o nella tarda primavera sia vicina a sbattere.

 

Modena. Un buon risultato. Su 6 amministrazioni in ballo il Centrodestra ha voce in capitolo a Montefiorino e Zocca, un dignitoso ed inaspettato risultato a Pavullo e un ottimo risultato a Finale dove, in contraltare, il PD porta a casa una triste figura visto che la sua amministrazione si è sciolta tra scandali, arresti e malagestione della ricostruzione post terremoto.

La morale per il Centrodestra è che è necessario essere presenti per tempo sul Territorio, riuscendo a valorizzare le proprie Risorse umane come Biolchini a Pavullo accettando apporti esterni come Tanari a Zocca o Palazzi a Finale senza abbandonare o essere abbandonati dai nostri sindaci una volta eletti. Questa è la strada per vincere

                                                                                      (Forza Italia)

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...