EL CHE E GRILZ, DUE ANIME RIBELLI A LA TERRA DEI PADRI.

Condividi su i tuoi canali:

None

EL CHE  E  GRILZ, DUE ANIME  RIBELLI  A  LA TERRA DEI PADRI.

MA LA SINISTRA SCAPPA DAL CONFRONTO

 

 

 

Sabato 4 marzo alle 17,30 a La Terra dei Padri confronteremo le vicende di due personaggi che si sono contraddistinti per il loro anticonformismo, il loro spirito d’avventura, la loro coerenza: Almerigo Grilz ed Ernesto Guevara detto El Che.

Ne parleremo con Marco Valle, libero pensatore e scrittore dell’area identitaria. Un confronto ardito, mai pensato prima e che stimola riflessioni, paralleli e contrasti.

Almerigo Grilz, il primo grande giornalista embedded italiano ucciso in guerra mentre l’Italia era in pace, rimosso dalla memoria ufficiale, protagonista di inchieste indimenticabili da tutti i fronti caldi del mondo, pioniere di un mestiere pericolosissimo, colpito a morte in Mozambico da un proiettile vagante mentre documentava una battaglia fra miliziani anticomunisti e fedeli al governo.

Che Guevara, il grande rivoluzionario sudamericano di cui tutti conoscono le gesta, che non volle godere della vittoria a Cuba, non sedette sugli allori come Casto, non s’incistò nella gestione quotidiana del potere, ma inseguì l’utopia rivoluzionaria, prima in Congo belga e poi in Bolivia, per morire anch’egli sul campo.

Ad entrambi afferiscono l’orizzonte, oltre il quotidiano; le capacità, oltre l’ordinario; il coraggio, oltre la morte. Il primo sconosciuto ai più, il secondo noto e beatificato.

Nonostante questo, nonostante il terreno civile di contraddittorio offerto, nessuno, a sinistra, a Modena, tra gli interpellati, ha ancora accettato d’intervenire e dibattere sulle idee e sulle vicende che accomunano i due personaggi.

Ci siamo illusi nel pensare che qualche diessino a Modena oggi sia in grado d’incrociare le sue argomentazioni su temi come la coerenza, il coraggio, il ribellismo, l’ideale?

Sono forse tutti occupati a gestire il potere, a difendere i privilegi (loro e delle coop), a blandire i centri finanziari, a corteggiare i guerrafondai (alla Clinton), a difendere Nato e Bruxelles, ad accettare proni i diktat dei burosauri senza nome?

Non è così? 

Battessero un colpo!

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione