E adesso al lavoro!

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

La campagna elettorale è finita. Il popolo si è espresso, anche se troppi, purtroppo, hanno preferito non farlo. Adesso è il momento di rimboccarsi le maniche, di affrontare nel merito e con senso di responsabilità le questioni che ci stanno davanti, a partire dalla difficoltà a superare la crisi, dalle necessità delle famiglie alle esigenze delle imprese.

I risultati elettorali confermano, con la crescita della Lega e la tenuta dell’IdV, l’archiviazione del bipartitismo, e indeboliscono ulteriormente, con la performance dei “Grillini” e la tenuta dell’UdC, il bipolarismo all’italiana: dentro la grande soddisfazione per la tenuta dell’UdC c’è anche il rammarico per non aver intercettato i tanti delusi di questo inconcludente sistema politico.

In Provincia di Modena il dato è sostanzialmente omogeneo con il resto della regione: escludendo un paio di comuni dell’Area Nord, ed in particolare Finale Emilia, dove tanti nostri voti appartengono personalmente al Sindaco, sia i voti di lista che le preferenze al capolista mantengono lo stesso profilo delle altre province.

La candidatura di un Sindaco del PD ha pertanto prodotto un esito strettamente localistico e non politico, smorzato ulteriormente dai tanti elettori dell’UdC, incontrati numerosi in campagna elettorale, che non ci hanno votato addebitandoci un operazione di trasformismo e opportunismo politico, oltretutto palesemente cavalcata da interessi economici locali.

Da qui si rinnova la nostra proposta politica che, a partire dai bisogni e dai desideri dei cittadini, è e resta alternativa all’attuale governo della sinistra modenese, da Finale sino a Pavullo, rendendoci disponibili, se ci saranno interlocutori credibili ed interessati, a costruire proposte innovative per il governo del nostro territorio.

 

 

U.d.C. Modena

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ripensare il turismo  futuro

La tragedia della Marmolada lascia  sgomenti e annichiliti, per la gravità del bilancio che si va aggravando di ora in ora, con due cordate di

Riflessioni sull’aborto

La decisione della Corte suprema statunitense di lasciare ad ogni stato dell’Unione la libertà di legiferare sul diritto all’aborto, ha riportato in prima pagina un