DUEMILASEI/2016. DIECI ANNI DI MAGNALONGA RACCONTATE IN UN LIBRO

Condividi su i tuoi canali:

None

DUEMILASEI/2016. DIECI ANNI DI MAGNALONGA RACCONTATE IN UN LIBRO:  UN ‘FORMAT’ IMITATO MA MAI EGUAGLIATO

Domenica 1 maggio l’XI edizione della ‘Magnalonga Città di Corlo’: il percorso enogastronomico per le campagne corlesi più imitato e ambito tra le manifestazioni regionali. Fenomenologia di un successo in un racconto narrativo e fotografico.

 

Duemilasei2016. Dieci anni di Magnalonghe, raccontate in un libro. Alla vigilia della XI edizione della Magnalonga Città di Corlo, è stato presentato il volume a cura di Rita Costi, Stefano Brugioni, Edoardo Bellegati che raccoglie interviste, aneddoti, racconti della ambita manifestazione enogastronomia e un’ampia galleria fotografica dell’evento (foto di Luigi Ottani e Antonio Bizzarri. Progetto grafico e impaginazione Sara Mattioli)

 

L’XI edizione della Magnalonga si terrà domenica 1° maggio. Come ogni anno più di 3.000 persone percorreranno oltre 10 Km tra le campagne corlesi, suddivisi in 11 tappe, nello splendido paesaggio tra vigneti di lambrusco, aziende agricole, dove sarà possibile degustare i classici e tipici prodotti delle nostre terre: dallo gnocco fritto ai tortelloni, dallo zampone e alle tigelle, al gelato con l’aceto balsamico.    le tapercorso

Per la prima volta la manifestazione sarà in diretta su TRC per la trasmissione di Andrea Barbi “Ci vediamo in piazza” e saràtrasmessa anche sul canale 827 di Sky.

 

Quello della Magnalonga è un modello che è stato imitato e si è sdoppiato in tanti luoghi della provincia. Ma nessuno ha la forza e la longevità della Magnalonga Città di Corlo – racconta Corrado Bizzini uno dei fondatori e anima della Magnalonga corlese –L’organizzazione e la qualità del cibo sono i nostri punti di forza. Siamo nella zona che ha più DOP e IGP nel mondo e abbiano avuto la collaborazione dall’inizio di aziende fantastiche come l’acetaia Leonardi, Villa di Corlo, la Cantina Formigine Pedemontana. Ogni tappa ha una qualità enogastronomica studiata nei minimi dettagli compreso l’abbinamento con il vino giusto. Una scommessa partita come un azzardo 10 anni fa. Una scommessa vinta per l’intera comunità.’

 

È stata un’idea geniale di alcuni eroici volontari che l’hanno proposta e, un po’ alla volta, hanno coinvolto altri numerosi volontari di tutte le età fino a formare un esercito di 400 e più amici che lavorano insieme, per il bene del proprio paese e della parrocchia di Corlo – racconta il parroco Don Dino Lucchi – Il ricavato di ogni anno è totalmente devoluto alla comunità. Il mio ringraziamento a tutti gli organizzatori e a tutti i volontari”.

 

La Magnalonga unisce la promozione del territorio, dei nostri cibi, dei nostri luoghi con una incredibile capacità  organizzativa  e la solidarietà – sottolinea il sindaco di Formigine Maria Costi –  Un mix che eccelle in tutte le sue componenti e che fa  della Magnalonga di Corlo la capostipite di tutte le manifestazioni di questo genere. E’ un eccezionale evento di promozione per il nostro territorio dove si unisce l’eccellenza dei nostri prodotti con un senso di ospitalità e di accoglienza che interpreta al meglio i valori delle nostre comunità.’

 

La fenomenologia di un evento che, anno dopo anno, si è trasformato in un cult è rappresentata nel racconto narrativo e fotografico del libro ‘La Magnalonga Duemilasei2016’.con la trasposizione fedele di interviste, racconti, aneddoti che hanno fatto di questo evento un ‘miracolo moderno’.

 

La corsa ad agguantare l’iscrizione innesca a sua volta il mito dell’evento – raccontano gli autori Rita Costi, Stefano Brugioni, Edoardo Bellegati – Poi c’è l’unicum del divertimento: i gruppi arrivano con look studiati ad hoc che contribuiscono a creare uno spettacolo nello spettacolo. Per questo abbiamo voluto realizzare questo racconto: per chi la Magnalonga la organizza, per chi non se ne perde un’edizione e per chi ancora non è riuscito a partecipare e per chi vuole rivivere il percorso”.

 

Il libro sarà in vendita  il giorno della Magnalonga a 20 euro e può essere richiesto scrivendo una mail ainfo@magnalongacittadicorlo.it

 

 


 

MAGNALONGA GRUPPO.jpg (37 Kb)
 

Download

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

TUTTE LE MOSTRE APERTE E AD INGRESSO LIBEROIN OCCASIONE DELLA FESTA DEL PATRONO DI MODENAMartedì 31 gennaio 2023, ore 11-19 Mostre in corso Minecraft Museum

Appuntamenti del weekend

Ultime proposte di GennaioOrario di apertura del Centro Tutti in letargo – sede di FormigineSabato 28 gennaio dalle 16.30 alle 18 – I giorni della merla: costruiamo