Dottore, mi aiuti !

Condividi su i tuoi canali:

Il medico non è paragonabile a nessun'altra figura professionale... Egli è il taumaturgo, colui che può restituire la salute alle persone che amiamo, ci salva dal dolore, dalle umiliazioni della malattia, ci allontana dalla morte. Forse con una visione  un po' paternalistica del rapporto medico-paziente lo immaginiamo e lo vogliamo competente, umano, perfetto e incorruttibile. E quando qualcuno non è così, ci sentiamo defraudati e traditi, vittime. E vittime, allo stesso modo, sono i medici degni di questo nome, che dovrebbero essere risarciti, per le ombre tetre e miserabili che alcuni gettano sulla loro categoria.  

 


Quando la cronaca ci riporta notizie come quelle che, purtroppo, in questi giorni vedono nuovamente nella bufera la Sanità milanese con medici indagati per “”mazzette””, compensi in denaro, consulenze ben remunerate, vantaggi di ogni genere… rimaniamo  tutti con l’amara sensazione di essere stati traditi. Medici disonesti, avidi di denaro,  a scapito della salute dei pazienti, ignari questi ultimi di essere considerati non persone da curare ma solo un mezzo per fare  lucrosi affari.

Le indagini sono in pieno svolgimento e non ha senso  snocciolare nomi e celebrare  processi, oltre che  sommari,   fuori dalle aule dei tribunali. Già sarà dura sopportare, come per ogni fatto di cronaca delittuoso, ad ogni livello, che  si allestiscano processi con giudici e giurati improvvisati, nelle varie trasmissioni spazzatura  e nei salotti  televisivi. 

Ma  tutto questo non ci esime dall’essere profondamente amareggiati e defraudati. Come pazienti, come persone, per il rapporto quasi sacrale che abbiamo con il medico. Rapporto non paragonabile assolutamente  al a quello che si può avere con qualsiasi altro professionista, anche di altissimo livello.

Per nessuno si ha la stessa venerazione, lo stesso rispetto, la stessa fiducia acritica, la stessa sudditanza che si ha verso il medico. Egli, anche per i più scettici, è il taumaturgo, colui che può restituisce la salute alle persone che amiamo, ci può guarire, ci salva dal dolore, dalle umiliazioni della malattia, ci allontana dalla morte.

Forse è una visione  un po’ paternalistica del rapporto medico-paziente, forse è troppo  ingenuo vederlo quasi come una figura ascetica, lontana dagli interessi terreni, lontano dalle lusinghe che il denaro  esercita su tante altre persone, fino a farle diventare  delinquenti.  Già è difficile immaginare  che un astrofisico, un letterato, un matematico… e chiunque abbia il dono della conoscenza, possa abbassarsi a compiere dei reati… ma che accada per un medico, è inaccettabile.

Arricchirsi indebitamente sulla pelle degli ammalati, tradire la fiducia dei pazienti ma, soprattutto, tradire il Giuramento*, è la colpa peggiore della quale un  medico possa macchiarsi.

E, in questi casi, penso con una stretta al cuore a tanti  e tanti medici straordinari, per capacità, per conoscenza, per profonde doti umane e morali che  sono accanto a noi, curando il nostro corpo e il nostro spirito. Sono vittime anch’essi, di chi della conoscenza ha fatto merce, di chi  illecitamente ha guardato al suo interesse economico, incurante e indifferente  verso gli ammalati, verso la legge.

I Medici degni di questo nome, nome che scrivo in maiuscolo,  dovrebbero essere risarciti, per le ombre tetre e miserabili che alcuni gettano sulla loro categoria. Così come i Poliziotti, i Militari, i Sacerdoti… quando  qualcuno indegnamente indossa la stessa uniforme o  esercita lo stesso ministero, dovrebbero essere risarciti, per essere accomunati a costoro nel giudizio delle persone squallide e ignoranti sempre pronte al giudizio sommario e a fare di ogni erba il proverbiale fascio.

Ci vorrà molto tempo, come sempre, per appurare i fatti, per accertare la responsabilità dei singoli… per restituire  all’intera categoria la dignità che le è propria.

*
Giuramento di Ippocrate

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Come di consueto, qui di seguito presento brevemente il numero on line da oggi. I titoli in grassetto portano direttamente ai relativi pezzi. Questo per consentire anche a chi ha poco tempo, di poter sfogliare più facilmente il giornale.

Dottore, mi aiuti !

di A.D.Z.

L’arte di non fare capire niente

di Massimo Nardi

La Siria paga il misero passatempo dell’America e dell’Europa contro la nuova Russia. Una diversa lettura degli avvenimenti non guasta.

Troppi colpevoli per il delitto Moro!

di Alberto Venturi

Il delitto Moro in questo senso fu un delitto di stato, perché molti lo desiderarono, qualcuno lo aiutò, qualcun altro si girò dall’altra parte e troppi lasciarono fare; anche in questo caso la verità giudiziaria è soltanto parziale. La verità politica e della storia sono ancora da scrivere perché non basta guardare all’Italia, ma al mondo intero.

Trump: cosa gli è successo?

di Paolo Danieli

Allora, dato per assodato che il Trump che sta oggi alla Casa Bianca è lo stesso della campagna elettorale e non è una controfigura, che cosa gli è successo? Niente, niente che alla fine della fiera perfino il Presidente degli Stati Uniti, il capo del paese più forte del mondo, l’uomo formalmente più potente della terra deve soggiacere alle decisioni che qualcun altro prende altrove?

World Trade War

di Eugenio Benetazzo

L’hanno denominata la Trader War ossia la guerra commerciale con l’istituzione di dazi doganali con il fine di danneggiare l’ascesa minacciosa di un proprio rivale. Tanto per cominciare Trump non ha fatto niente di sorprendente: infatti si sta limitando ad implementare la sua agenda politica. Spaventa proprio per questo: è il primo leader politico occidentale che effettivamente rende esecutive le proprie promesse rilasciate durante la campagna elettorale.

Serata Finale Festival Cabaret Emergente

Testo e immagini di Corrado Corradi

Si è conclusa in modo davvero trionfale la 25° edizione del Festival Cabaret Emergen
te.

 

Auguro a tutti buona settimana e buona lettura del n. 602-283

 

 

©Riproduzione Riservata

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...