Domenica fiaccolata per “”La vita nascente””

Condividi su i tuoi canali:

None

 


COMUNITÁ PAPA GIOVANNI XXIII
fondata nel 1968
da Don Oreste Benzi
COMUNICATO STAMPA 21/3/19


Modena: domenica una fiaccolata per la vita nascente

 


Una fiaccolata per dire sì alla vita nascente. Partirà da Largo Porta Bologna domenica 24 marzo alle ore 18:00 la 6° edizione dell’appuntamento ecumenico che vede camminare insieme cristiani cattolici, ortodossi ed evangelici per chiedere maggiore attenzione e rispetto per i bimbi nel grembo materno e per le loro mamme. L’evento è promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in collaborazione con oltre 40 associazioni del territorio.

«Frequentemente sentiamo dire che l’aborto è un’opportunità in più data alle donne. In realtà le storie di tante mamme raccolte dai nostri volontari raccontano un’altra verità. Molte donne non chiedono di abortire ma di essere aiutate a continuare la gravidanza. Chiedono aiuti economici, un lavoro dignitoso, solidarietà dalle persone attorno, chiedono di non essere colpevolizzate e di non subire continue pressioni verso l’aborto. Noi ci mettiamo al loro fianco per eliminare le cause che le porterebbero ad abortire». E’ quanto dichiara Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi.

Quest’anno la fiaccolata avrà un respiro internazionale. Per la prima volta sarà presente Robert Colquhoun, responsabile dell’iniziativa “40 giorni per la vita”, la più grande campagna di preghiera pro-life nel mondo, che ha interessato finora 56 Stati nei 5 continenti.

La Comunità Papa Giovanni XXIII dal 1997 opera al fianco delle donne che vivono una gravidanza difficile o non programmata. Le gestanti sono accompagnate al fine di rimuovere le cause che le porterebbero ad abortire. Inoltre l’associazione gestisce il numero verde 800 035 036 per le maternità difficili cui chiedere ed ottenere ascolto e l’aiuto necessario.


COMUNITÁ PAPA GIOVANNI XXIII
fondata nel 1968
da Don Oreste Benzi
COMUNICATO STAMPA 21/3/19


Modena: domenica una fiaccolata per la vita nascente

 


Una fiaccolata per dire sì alla vita nascente. Partirà da Largo Porta Bologna domenica 24 marzo alle ore 18:00 la 6° edizione dell’appuntamento ecumenico che vede camminare insieme cristiani cattolici, ortodossi ed evangelici per chiedere maggiore attenzione e rispetto per i bimbi nel grembo materno e per le loro mamme. L’evento è promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in collaborazione con oltre 40 associazioni del territorio.

«Frequentemente sentiamo dire che l’aborto è un’opportunità in più data alle donne. In realtà le storie di tante mamme raccolte dai nostri volontari raccontano un’altra verità. Molte donne non chiedono di abortire ma di essere aiutate a continuare la gravidanza. Chiedono aiuti economici, un lavoro dignitoso, solidarietà dalle persone attorno, chiedono di non essere colpevolizzate e di non subire continue pressioni verso l’aborto. Noi ci mettiamo al loro fianco per eliminare le cause che le porterebbero ad abortire». E’ quanto dichiara Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi.

Quest’anno la fiaccolata avrà un respiro internazionale. Per la prima volta sarà presente Robert Colquhoun, responsabile dell’iniziativa “40 giorni per la vita”, la più grande campagna di preghiera pro-life nel mondo, che ha interessato finora 56 Stati nei 5 continenti.

La Comunità Papa Giovanni XXIII dal 1997 opera al fianco delle donne che vivono una gravidanza difficile o non programmata. Le gestanti sono accompagnate al fine di rimuovere le cause che le porterebbero ad abortire. Inoltre l’associazione gestisce il numero verde 800 035 036 per le maternità difficili cui chiedere ed ottenere ascolto e l’aiuto necessario.
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione