DOMENICA 19 GENNAIO AL PARCO NOVI SAD DALLE 7.00 ALLE 14.30

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Mercato straordinario: per lo shopping
è il momento degli affari d’inverno

Per chi non ama i luoghi chiusi e cerca articoli di qualità a prezzi convenienti ma durante la settimana è stretto nella morsa di mille incombenze lavorative (e familiari) l’appuntamento da segnare in agenda è il primo mercato straordinario della terza domenica di questo anno appena iniziato.
 

Nell’anello esterno del parco Novi Sad domenica prossima, 19 gennaio, dalle 7 alle 14.30, gli operatori proporranno con la loro ben nota gentilezza e professionalità merce di qualità prodotta in Italia e all’estero a prezzi davvero imbattibili, adatti a tutte le tasche.

Il momento è propizio per mettere nell’armadio giacche, giacconi e scarpe pesanti,  per affrontare al meglio questo inverno che sta mostrando solo da una manciata di giorni gli artigli gelati. Ma non mancano piccoli accessori per i rituali di bellezza quotidiani o per la casa, attrezzi per il bricolage per finire con la ricca offerta di prodotti enogastronomici, non solo a km0, tutti da gustare.

 

 

 

Per informazioni: Nevent S.r.l., 059 29.29.413

 


 

cs-mercatostraordinario-1… (125 KB)
 

Download

cs-mercatostraordinario-1… (131 KB)
 

Download

cs-mercatostraordinario-1… (126 KB)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo