Divorzio fra Etica e Politica?

Condividi su i tuoi canali:

Se si guarda a come si svolge la politica oggi dobbiamo  ammetterlo: l'etica è andata da una parte e da un'altra la politica, la quale è piena d'odio e di parole 'contro' le persone, le etnie, le nazioni, le idee, i valori.
 

 


Dovrei pensare ai santi e cercherò di farlo, ma questo pensierino si ferma alla dichiarazione di Liliana Segre: “”La mia proposta è etica e non politica”” – leggo sull’Agi – “”amareggiata e fortemente sorpresa”” dall’astensione del centrodestra sul voto al Senato per la sua proposta di istituire la commissione parlamentare contro l’odio.
Personalmente fatico a pensare all’utilità di questa commissione, ma per un unico motivo; come può la politica essere disgiunta dall’etica e come si può pensare che ci voglia una commissione per essere contrari all’odio?
Poi ti guardi attorno, guardi come si svolge la politica oggi è devi ammetterlo: l’etica è andata da una parte e da un’altra la politica, la quale è piena d’odio e di parole ‘contro’ le persone, le etnie, le nazioni, le idee, i valori.
E allora diventa utile perfino una commissione inutile e diventano importanti le parole della Segre, a prima vista fuori luogo: “”Sono al Senato per caso, ci sono arrivata a 88 anni, non ho mai fatto politica e non ragiono in termini politici, ma etici e morali. Mi sono rivolta alla coscienza di ognuno e pensavo che una commissione contro l’odio come principio dovesse essere accettata da tutti, mi sembrava un discorso quasi banale””.
L’unica cosa fuori luogo, fuori di lì, dal Palazzo della politica, è proprio l’etica.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

24 aprile Giornata Mondiale della Sicurezza

Ifoa accende il dibattito nazionale sulle “morti bianche” con Cesare Damiano e gli esperti del settore  Reggio Emilia, 22 aprile 2024 – In occasione della Giornata Mondiale

Convocazione Consiglio Comunale

Martedì 23 aprile, ore 19.00 Il presidente Alessandro Reginato ha convocato il prossimo Consiglio Comunale di Fiorano Modenese per martedì 23 aprile 2024, ore 19.00,