Discussione sul futuro dei commercianti di piazza XX Settembre

Condividi su i tuoi canali:

None

Utile riqualificare la Piazza, ma non si può prescindere dalle attività commerciali presenti

Indispensabile tutelare gli interessi degli operatori. Si può lavorare su progetti di ristrutturazione che diminuiscano l’impatto e consentano un utilizzo polifunzionale dello spazio.

 

Piazza XX Settembre non è una piazza vuota ed oggi svolge una funzione commerciale della quale sono parte integrante e caratterizzante gli operatori che gestiscono i chioschi. Il dato oggettivo di partenza è questo. Indubbiamente vi è la necessità di intervenire e di rivedere, anche da un punto di vista strutturale, l’attuale organizzazione: è opportuno confrontarsi prendendo in considerazione anche soluzioni molto meno impattanti già sperimentate con successo in altre città e che proprio per questo potrebbero coesistere con altre funzioni. Il ruolo delle associazioni, in particolare di Confesercenti, che rappresenta il 30 per cento delle imprese di Piazza XX Settembre, non può che essere a sostegno e tutela dei propri associati e contestualmente attento ad un miglioramento dell’offerta complessiva. Diventa perciò incomprensibile l’irritazione manifestata da alcuni esponenti della maggioranza rispetto al ruolo svolto dall’Associazione. Ben vengano invece i progetti di ulteriore valorizzazione di una zona importante per il centro storico della città, purché siano chiari e frutto di un percorso condiviso. Di certo risulta singolare un approccio volto a cancellare l’esistente per poi evocare nuove funzioni commerciali non meglio identificate. Si tratta di una logica che sfugge a Confesercenti.

 

Sono due, tra loro strettamente legati, i temi quindi su cui Confesercenti è fortemente impegnata rispetto alla rifunzionalizzazione di Piazza XX Settembre. La tutela degli interessi delle imprese che rischiano di non avere un futuro e che si trovano ad essere mero oggetto di scelte imposte, già a partire dai famigerati chioschi. Il miglioramento della qualità dell’offerta del centro storico per renderlo ancora più appetibile e vivibile per chi ci vive e chi lo frequenta.

 

La soluzione però non si trova soltanto dentro il perimetro della piazza; per Confesercenti infatti la vicenda di Piazza XX Settembre sollecita una più ampia riflessione volta alla necessità di affermare una visione complessiva sulle piazze del centro storico di Modena e sulle funzioni che in esse devono mantenersi o allocarsi. Ad oggi ancora non c’è, o quantomeno non appare decifrabile da parte del pubblico una strategia complessiva di recupero delle piazze del centro, un’idea di coerenza fra una piazza e un’altra. Per raggiungere questo obiettivo Confesercenti ribadisce che è necessario avviare un percorso partecipativo innanzitutto con la pluralità di soggetti che operano nelle piazze del centro di Modena, ad iniziare dalla sua residenza per passare alle associazioni di categoria, al vivace mondo delle aggregazioni di strada o di piazza, alle istituzioni culturali. Il risultato finale deve consistere nel portare a sintesi le idee migliori utili a qualificare ulteriormente il centro storico.

 

Questa da sempre è la linea di Confesercenti che ha il compito di rappresentare i propri associati e quello di soggetto attivo, propositivo e critico, attento alla definizione delle scelte che andranno ad incidere sul futuro del nostro territorio. Un dibattito ampio ed allargato di fatto rappresenta un modo anche di investire sulla città, sull’esperienza e sulle intelligenze che essa esprime, sulle professionalità di cui dispone.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Viva Natale, tra sogni, botteghe e castelli

Il nostro territorio, la vostra scoperta! Viva Natale, tra sogni, botteghe e castelli Giovedì 8 DicembreCastelvetro di Modena Con il Mercatino Natalizio dell’enogastronomia e dell’artigianato si apre la

DA DOMANI SASSUOLO ACCENDE IL NATALE

Come da tradizione domani, 8 Dicembre Festa dell’Immacolata Concezione, a Sassuolo inizia ufficialmente il periodo di avvicinamento al Natale con l’accensione delle luminarie in tutto

“Misteri e Magie in galleria”

Domenica 11 dicembre ultimo appuntamento con la rassegna di animazioni per bambini Nuova tappa della rassegna dedicata ai bambini che si svolge al Castello di