“”Dire, fare , imparare”” a Fiorano

Condividi su i tuoi canali:

None

“Dire fare imparare” Gli incontri con gli autori si evolvono

 

Il Comune di Fiorano Modenese, il Comitato Fiorano in Festa e Lapam Confartigianato presentano ‘Dire fare imparare’, ciclo di incontri con personalità della cultura che si conferma punto di forza del Maggio Fioranese e che quest’anno al Teatro Astoria, ore 17, offre importanti  appuntamenti, ingresso gratuito, con: Franco Di Mare, Annalisa Vandelli, Chiara Vigo, Paolo Wilheilm, Lara Mammi, Piero Dorfles, Cristina Muccioli, Gerardo Felisatti, Luigi Puxeddu.

Per presentarlo si è svolta questa mattina, martedì 4 maggio 2016, una conferenza stampa presso il Comune di Fiorano alla quale hanno partecipato il sindaco Francesco Tosi, l’assessore Morena Silingardi, il presidente del Comitato Fiorano in Festa Gian Carla Moscattini e il segretario Sergio Romagnoli, il presidente di Lapam Confartigianato Modena-Reggio Emilia Erio Luigi Monari, Roberta Pé, ideatrice di ‘Che bacio!’, il designer Andrea Di Giorgio ideatore del logo e dell’immagine grafica del Maggio 2016.

Nei loro interventi hanno sottolineato la ricchezza e la varietà del programma, la capacità di coniugare e fare incontrare nomi conosciuti a livello nazionale con giovani e protagonisti del territorio, l’evoluzione del Maggio da festa commerciale a evento ricco di cultura che coinvolge sedi ed eccellenze fioranesi, l’importanza che le imprese siano vicine alla loro gente ma anche l’urgenza di cercare nuovi modi di fare impresa e lavoro.

Sabato 7 maggio ‘Dire la verità’ vedrà la scrittrice e fotoreporter Annalisa Vandelli intervista il conduttore di Uno Mattina Franco Di Mare sul caso Giulio Regeni e sul mestiere di inviato speciale, come testimonianza dell’adesione dell’amministrazione alla campagna “”Verità per Giulio Regeni””  di Amnesty International Italia  .

Domenica 8 maggio ‘Fare il bisso marino’ farà conoscere Chiara Vigo, ultimo Maestro di bisso marino, porta con sé dalla piccola isola di S. Antioco  il patrimonio millenario della  raccolta e tessitura della ‘seta marina.’

Sabato 14 maggio ‘Imparare a fare squadra’ impegna la conduttrice radiofonica Lara Mammi, appassionata ed ex giocatrice di rugby, intervistare Paolo Wilhelm, giornalista radiofonico di R101 e coordinatore editoriale di Onrugby sul significato e l’importanza di fare squadra nel gioco come nella vita.

Sabato 21 maggio, per ‘Imparare dai libri’, quattro studenti ed un insegnante del Liceo Formiggini di Sassuolo, redattori del giornalino interno ed impegnati in un progetto di valorizzazione della lettura, si confrontano con Piero Sorfles, giornalista e conduttore di ‘Per un pugno di libri’.

Domenica 22 maggio, alle ore 16,30, come quarta voce aggiuntiva a dire, fare, imparare c’è ovviamente: baciare e ‘Che bacio’, la storia del bacio dagli affreschi medievali alle emoticon è presentato come monologo da Cristina Muccioli, docente all’Accademia di Brera e critico d’arte, con brani musicali interpretati dall’emergente pianista e direttore  d’orchestra Gerardo Felisatti e dal violoncellista Luigi Puxeddu, vincitore di concorsi internazionali e primo violoncello in orchestre e formazioni cameristiche, in una performance condotta da Roberta Pé, ideatrice dell’evento.

 

Fiorano Modenese 4 maggio 2016

 


 

IMG_7083.JPG (1038 Kb)
 

Download

IMG_7084.JPG (2321 Kb)
 

Download

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...