Dimissioni di Menani? Dovrebbe farlo tutta la maggioranza

Condividi su i tuoi canali:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Condividi su whatsapp
None

Abbiamo seguito con interesse la vicenda del “ciucciadatteri” e ci siamo presi volontariamente qualche giorno per farci un’ìdea concreta. Perché se ci hanno colpito solo in parte le dichiarazioni di Menani su facebook (se dovessimo riportare tutte le affermazioni e i gruppi ai quali sono iscritti esponenti della maggioranza andremmo avanti per mesi) ben di più ci hanno colpito le dichiarazioni che lo stesso vicesindaco ha fatto alla stampa. Leggiamo di rispetto per gli islamici e tentativi da parte del PD di aizzare i musulmani contro la sua persona. Riteniamo opportuno, a tal proposito, ricordare alcuni fatti che sono successi di recente, che nulla hanno a che fare con l’opposizione.

Crediamo che aver chiuso la moschea più di una volta (ed essere ancora in causa con la comunità islamica, spendendo fatiche e soldi) non sia un segno di rispetto verso una religione diversa da quella del vicesindaco.

Crediamo che il non avere ancora trovato una soluzione idonea sia per i musulmani sia per i cittadini di Sassuolo a questo riguardo, non solo sia irrispettoso nei confronti dei credenti, ma anche dei residenti di Via Cavour.

Crediamo che un ordine del giorno come quello votato in consiglio comunale (“contro la costruzione di qualsiasi moschea o centro culturale nel territorio di Sassuolo”) oltre che incostituzionale, sia anche gravemente irrispettoso per gli islamici.

A tutto questo potremmo sommarci le limitazioni dei servizi sociali e le crociate mediatiche contro l’islam ogniqualvolta viene arrestato un extracomunitario, per qualsiasi motivo. E ci asteniamo nel commentare nuovamente la bassa demagogia scaturita dal vandalismo di quei tre bambini al parco.

E’ paradossale che Menani dica che siano altri a volerlo mettere contro la comunità islamica quando di fatto la recente storia dimostra che lui in prima persona stia svolgendo un ottimo lavoro a riguardo. In tutto questo c’è da ricordarsi che è l’assessore alla sicurezza; in tal senso ci ricorda Maroni prima della manifestazione della FIOM.

Ma il problema non è solo di Menani, il problema è di tutta la maggioranza, che da quasi due anni a questa parte non è ancora uscita dalla propaganda elettorale. Hanno vinto promettendo tolleranza zero con gli islamici e stanno continuando su quella linea, non accorgendosi che Sassuolo ha anche altre priorità. E la gente continua a perdere il lavoro, argomento di cui non si discute mai.

D’altra parte c’è un PDL che si sta “leghizzando”, che distrutto dalla sue vicende a livello nazionale è incapace di promuovere una sua linea a livello comunale, prendendo in prestito dai leghisti i temi su cui fare leva.

E’ tutto il sistema della maggioranza che non va, che è incapace di governare una città importante come Sassuolo. Per questo noi non crediamo alle dimissioni di Menani (che avrebbero solo peso politico, ma non cambierebbero per nulla la situazione), ma crediamo che debba dimettersi tutta la maggioranza

 

Il coordinatore IDV Sassuolo 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ius Scholae

Fratelli d’Italia: “Bonaccini invece di offendere pensi a risolvere i problemi dei cittadini”Mentre imprese e cittadini sono in ginocchio davanti una grave crisi economica, caratterizzata

“PREMIO EMAS 2022”

L’ Ente Parchi Emilia Centrale vince il “Premio Emas 2022” per la dichiarazione ambientale piú efficace a livello nazionale L’Ente Parchi Emilia Centrale ha vinto