“Di quale forza armate. La violenza di genere nei conflitti dall’antAncoraichità a oggi”.

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Un reading sulla violenza di genere nella storia

La lettura-spettacolo giovedì 6 in Biblioteca

Dalle guerre dell’antichità fino ai conflitti del Novecento, per arrivare alla più recente attualità. Giovedì 6 dicembre (inizio alle ore 20.30, ingresso libero), alla Biblioteca Comunale di Formigine, in via Sant’Antonio, va in scena “Di quale forza armate. La violenza di genere nei conflitti dall’antichità a oggi”. Una lettura-spettacolo con musica e immagini a cura di Patrizia Comitardi. In collaborazione con il Centro Documentazione Donna di Modena, l’appuntamento formiginese è inserito nel calendario delle iniziative promosse e realizzate dai Comuni del Distretto Ceramico per celebrare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Tra musica, parole e suggestioni, un viaggio attraverso la violenza sessuale usata come vera e propria arma nei contesti di guerra, come accaduto anche in anni recenti nella ex Jugoslavia e in Africa, ma che affonda le sue radici fin dalla guerra di Troia, passando per i “figli del disonore” o le “marocchinate” delle due guerre mondiali. Un racconto che si annuncia puntuale e coinvolgente, grazie a un approccio interdisciplinare e di genere, che attingerà a diverse fonti: diari, testimonianze, interviste, resoconti giornalistici e brani letterari.  

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo