Democrazia dittatoriale

Condividi su i tuoi canali:

L'indifferenza e la noncuranza dei nostri governanti nei confronti della volontà popolare sembrano essere una costante, soprattutto in questi momenti di gravi difficoltà economiche e grandi tensioni sociali.

Irritante per  qualche persona, fastidioso per altre, l’ossimoro, accostando parole che esprimono concetti opposti sicuramente attira l’attenzione.  Il titolo che ho scelto  vuole essere una forte   denuncia del perdurare di indifferenza e noncuranza nei confronti della volontà popolare. Non potremo mai fare l’abitudine a essere governati da politici   nominati, e non eletti… Non mi riferisco certamente alle dichiarazioni così frequenti, atte a suscitare indignazione e rabbia, su “”presidenti del consiglio non eletti dal popolo””… poichè  sono  frutto di disinformazione… Il Presidente del Consiglio può benissimo essere un non parlamentare…e in passato altri illustri nomi , come Ciampi, ad esempio,  ricoprirono questo incarico, in quanto nominati dal Capo dello Stato.  Mi riferisco, invece, e con molta indignazione, alla pletora di parlamentari che siedono in parlamento graziati da una legge elettorale iniqua, per giunta anche anticostituzionale, che con le famigerate “”liste fisse””  ha portato ad una classe politica praticamente composta di persone non  scelte dal popolo che si è trovato a rappresentarlo questi  illustri signori, beatamente assisi sugli scranni, occupati a difendere la posizione raggiunta grazie al loro capo partito. Non parliamo poi della gestione dei migranti… si tacciono, per paura di proteste, le destinazioni dei vari gruppi di clandestini, distribuiti sul territorio nazionale… E’ di qualche giorno fa la notizia comparsa su Il Tempo, in cui si parlava di 3.000 persone che verranno sistemate in varie strutture e  sedi (non solo hotel, ma scuole e altri edifici) in varie località nei dintorni della capitale, non rese pubbliche, proprio per paura che gli abitanti si ribellino e protestino, sapendo bene a quali negative conseguenze la comunità sarà  esposta con questi arrivi, in tema di sicurezza, malattie, spaccio di droga, delinquenza. nelle dittature, si trattano i popoli così, tacendo loro le situazioni e gli eventi, piazzando persone mai votate a governarli. Una vera … democrazia dittatoriale, appunto.

 

Illustro brevemente il  numero :

Paese di santoni, patronesse e predicatori , firmato da Maria, parla di un  miliardario, condizione non  molto diffusa nella stragrande maggioranza degli italiani, per il quale   l’esercizio della solidarietà generosa e indiscriminata risulterebbe decisamente più facile che ai comuni mortali.

 

Petizione in Francia articolo del Sen. Paolo Danieli,

Il testo della petizione, sulla pericolosità de virus Ebola,  è un segnale: si comincia finalmente a comprendere che il problema degli sbarchi non riguarda solo l’Italia, ma tutto il continente e che va affrontato alla radice, aiutando i paesi africani, impedendo le partenze e bloccando gli sbarchi.

 

Il Giro d’Italia di Alex Scardina parla della passaggio a Vignola del Giro d’Italia, evento che ha dimostrato che aldilà delle casacche elettorali, talvolta, ci sono dei cittadini comuni uniti da passioni  e interessi condivisi.Sarebbe buona cosa tenerlo presente sempre.

In un modo o in un altro dell’economista indipendente dr. Eugenio Benetazzo,  ci parla della crescita esponenziale  nella popolazione della Terra.  Sei miliardi  verso la fine del 1999, mentre leggete è arrivata a 7 miliardi e oltre 233 milioni. Un problema che non è più possibile sottovalutare.

Prosegue il Maggio Fioranese 2014  con gli appuntamenti di Arte, Musica, Letteratura, EnoGastronomia, Sport… e molte altre attività ; nell’articolo il calendario dettagliato  fino al 23  compreso.

Auguro a tutti voi  buona settimana e buona lettura del n. 420-80

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...