Democrazia Cristiana

Condividi su i tuoi canali:

Abbiamo intervistato Gian Pietro Beccati segretario Provinciale della Democrazia Cristiana di Modena, partito ritrovato e riconquistato nel simbolo e nel nome dopo una contesa giudiziaria

Democrazia Cristiana ! Io ricordo, parliamo del secolo scorso, un grande partito di “centro” che si definiva democratico, antifascista, popolare e di ispirazione Cristiana e che ha governato o partecipato al governo del paese dal 1948 al 1994!  Siete gli eredi, i naturali testimoni e continuatori di quel partito o invece siete a proporre  una sua imitazione, riveduta e corretta?

 

Siamo gli eredi? Siamo sicuramente Persone che ritengono attuali e rivolti verso il futuro gli insegnamenti ed i ragionamenti che hanno portato DON STURZO nell’indicare LA VIA.

Ho la convinzione che essere CRISTIANI, sia condizione ideale per essere portatori di. DEMOCRAZIA. Oggi in particolare dove, la Societa’, auspica e tenta di far apparire il denaro e l’indifferenza le uniche doti a cui una persona deve aspirare.””

 

Ci può dire dice in poche parole chi è  Gian Pietro Beccati e come è diventato segretario DC ?

 

Sono una persona comune, ma che ha una sola certezza la fede in nostro Signore Gesu’. Anche la caparbieta’ è una mia prerogativa, infatti sono uno di quello sparuto gruppo di Persone che dal 1994, hanno portato avanti azioni giudiziarie per fare invalidare la sparizione della DEMOCRAZIA CRISTIANA da parte di Martinazzoli. Queste azioni Nome. Scudo Crociato, Libertas, Democrazia Cristiana ci hanno portato nel 2006 ad avere la sentenza Manzo, che restituiva ai DEMOCRISTIANI la titalarita’ del SIMBOLO e del. Il 17/11/2007 la provincia di Modena ha avuto l’onore di svolgere, dopo tanti anni,

per primi in tutta Italia, il suo Congresso. E dove all’unanimità sono stato eletto Segretario.

 

Classe dirigente: Oggi chi forma il personale politico prima di proporlo agli elettori? Un tempo, le parrocchie, attraverso l’Azione Cattolica, assumevano questa funzione di scuola politico- sociale dalla quale la DC attingeva molto personale. Oggi?

 

Ho la convinzione che della cosi detta classe Dirigente, ne debbano far parte tutti coloro che abbiano voglia d’impegnarsi e, che mettano a disposizione di tutti l’esperienza delle loro professioni. Le Parrocchie, gli Oratori, l’Azione Cattolica, sono momenti della nostra vita recente di cui tanti hanno abusato, e forse continuano ad abusarne. Gli scopi e le finalità di questi abusi,qualora ci fossero stati, saranno oggetto di una analisi approfondita da parte delle persone che vivono sui vari territori

 

 

Alleanze: De Gasperi definì  (allora) la DC come un grande partito di centro che guarda a Sinistra.

Oggi, oltre a guardare avanti, il suo partito mantiene una sua equidistanza politica sia dalla destra che dalla sinistra o rispetto a queste deve optare per una pregiudiziale preferenza?

 

Siamo sicuramente il Partito di Centro, che alle ultime Elezioni Politiche si è apparentato con il Popolo delle Libertà, ci presenteremo alla competizione elettorale delle amministrative di giugno con il Nostro Simbolo.

 

Facciamo un poco di fantapolitica : alle prossime elezioni amministrative Modena elegge come Sindaco della città uno o una “democristiana doc”! Mi può dire dopo un anno di questa nuova  guida DC  in che cosa Modena apparirebbe visibilmente e concretamente diversa dall’attuale città governata dal  Sindaco Pighi?

 

L’applicazione dei Comandamenti che Nostro Signore ci ha dato, sarebbe un modo equo di gestire la cosa pubblica. Il mio probabilmente è un bellissimo sogno, dare una trasparenza differente per tutta la popolazione. Mi domando quali reazioni potrebbero avere tanti professionisti della politica.

 

 

Ora dalla fantapolitica torniamo alla realtà. Secondo lei le primarie servono ad individuare il “vero leader” o sono solo un metodo per classificare i migliori tra tanti i mediocri?

 

Le cosi dette primarie, così come oggi sono concepite, sono e saranno oggetto di una profonda riflessione, la partecipazione di tante persone è sicuramente una cosa positiva, è da sperare che non venga manipolata in un secondo momento. Sono convinto che questa nostra terra abbia numerosi fuoriclasse, alcuni si sono già resi disponibili, altri lo saranno molto presto

 

Dalla notte dei tempi nei Palazzi del Governo si aggira sempre il rischio malgoverno, corruzione o soprafazione: sono rischi con i quali purtroppo dovremo sempre misurarci o esiste un antidoto o un vaccino ideologico o concreto grazie al quale potremmo sentirci garantiti da tanta malapianta?

 

Mi ripeto l’applicazione dei Comandamenti è sicuramente un ottimo deterrente, ma sarebbe opportuno anche raccogliere da terra la mascella d’asina e cacciare i mercanti dal Tempio. Le deleghe in bianco che anche oggi vengono date,

saranno molto appetibili da alcuni, più i cittadini vorranno controllare le loro deleghe, meno interpretazioni personali ci saranno da parte degli eletti.

 

 

Le cose che lei ha sostenuto mi hanno quasi convinto. Mi dica la ragione decisiva che mi farà scegliere di votare DC

 

Vede io non voglio convincere nessuno, ad ognuno di noi è stata concessa l’autodeterminazione e la strada che facciamo, ci porta sempre ad un bivio; una parte sarà dura ed un’altra facile, la scelta è personale ma sempre ne dovremo rispondere al Giudice Supremo.

 

Chi sarà il grande  sconfitto, al di la dei numeri, alle prossime elezioni amministrative e perché?

 

Non vorrei mai che i grandi sconfitto fossero i cittadini Qualunque sia la parte che vincerà

 

Invece , secondo Lei, chi vincerà le prossime amministrative a Modena e perché?

 

Vorrei che a vincerle fosse la Democrazia Cristiana, Ma sono consapevole delle difficoltà oggettive che abbiamo di fronte,

N.B  Noi stiamo vivendo un momento delicato della Ns. Democrazia, quando vedo che giudici in nome del popolo Italiano sentenziano che è giusto uccidere una persona, invito a leggersi le modalità scrupolose che hanno indicato per sopprimere questa vita. Mi domando!ma nella COSTITUZIONE, non è vietata la pena di morte. La tutela della vita dal suo Concepimento fino alla Morte naturale è e sarà sempre principio non negoziabile.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo