Democrazia alla deriva?

Condividi su i tuoi canali:

Nicola Curro' pensa che da bravo elettore del centrodestra domenica si recherà presso un seggio del Pd a votare per le primarie. La sua scelta ricadrà su Franceschini, ovvero la maggior garanzia per il cdx di perdurante vittoria.


Mi è stato segnalato questo botta e  risposta intercorso  tra Nicola Currò  e da Bice settimanale su facebook

Questa è la sequenza dei commenti:

Nicola Curro’ pensa che da bravo elettore del centrodestra domenica si recherà presso un seggio del Pd a votare per le primarie. La sua scelta ricadrà su Franceschini, ovvero la maggior garanzia per il cdx di perdurante vittoria.

 

Dabice Settimanale a Nicola Currò

mi permetto di valutare questo suo comportamento come un gesto di grande scorrettezza politica e di indubbia carenza di civiltà e di equilibrio culturale. Il non rispetto delle regole del gioco, che gli avversari politici si sono scelti per le loro decisioni interne, fino a ritenere legittimo dovere interferire sugli esiti finali è uno “”eroismo”” del quale credo non si possa certo menar vanto.

Su questo specifico argomento pubblicheremo nella edizione di domani un articolo a favore e uno contrario : scrivete il vostro editoriale su questo argomento “”Congressi di partito:

alle elezioni per le cariche interne devono partecipare anche gli appartenenti a partiti avversi? Inviate a redazione@dabicesidice.it

 

Nicola Curro’

Non credo: questo è proprio ciò che si aspettano e hanno voluto i maggiorenti del Pd. L’elezione del segretario non interessa a quasi nessuno, loro lo sanno e così hanno elaborato questo sgangherato metodo elettivo. Ci recheremo a votare, così quando in televisione sbraiteranno sui 4 milioni e oltre di partecipanti alle primarie potranno farlo a ragione… uhuhuhuh!!!

 

Dabice Settimanale

Il fatto che le elezioni delle cariche interne del mio condominio non interessino a nessuno non autorizzano abitanti di altre città a partecipare per decidere chi sarà il prossimo addetto alle pulizie delle scale.

 

Nicola Curro

‘Sarebbe comunque vietato partecipare alla riunioni di condomino di un condomino diverso dal proprio. Invece alle primarie del Pd possono parteciparvi tutti.

 

In verità negli oltre 10.000 seggi allestiti in tutta Italia  potranno votare tutti coloro che ovviamente  si riconoscono nel Partito Democratico: iscritti, (anche non iscritti) ma , in ogni caso, solo elettori o simpatizzanti del PD . Del resto, ma in quale mondo i tifosi dell’Inter vengono ammessi o pretendono di potere eleggere i dirigenti del Milan , loro squadra rivale?

Questo ostentare da parte di appartenenti allo schieramento di centro destra, un presunto loro diritto di sbeffeggiare il sistema elettorale scelto dal  PD per la scelta dei loro rappresentanti interni di partito; questa loro supposta furberia che dovrebbe giustificare il loro diritto di votare in nome  per conto dei loro avversari politici non può trovare motivazioni credibili , giustificabili o condivisibili in un ambito di civile democrazia. Sono conclusioni queste ultime dettate da un minimo di buonsenso che chiunque comprende senza dovere per questo  scomodare la logica cartesiana.

Negli anni recenti molti partiti hanno adottato una sorta di galateo politico che consiste nell’invitare gli altri partiti (alleati ed avversari compresi) ad assistere ai lavori e al loro dibattito congressuale. In certi casi viene concessa anche la possibilità di intervenire durante i lavori
  per i saluti di rito.

Ma il momento delle elezioni interne rappresenta un momento particolare e delicato per ogni partito. Qui c’è dell’altro: c’è la volontà di alcuni di farsi beffa del metodo di elezioni interno scelto da un partito avversario tentando di scardinarne la credibità. C’è il disprezzo di alcuni esponenti del centro destra di falsare i risultati elettorali che riguardano la vita interna di un partito avversario.

Per la pacifica convivenza e per la tenuta della nostra vita democratica, serve dell’altro?

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fiera di San Rocco 2022

Dal 12 al 16 agosto: cinque giorni di festa, spettacoli e tanto cibo, ad ingresso gratuito! Ecco in arrivo la ultracentenaria Fiera di san Rocco,

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire