DAVID RIONDINO IN SCENA CON LE DONNE DI DANTE, OMAGGIO ALL’OPERA POSTUMA DI MARCO SANTAGATA

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Venerdì 27 agosto, ore 21, esibizione al Teatro PUNTOcom di Zocca. Musiche di Duo Sconcerto

 

 

È ancora Zocca la sede scelta per un ulteriore omaggio reso da Poesia Festival al grande intellettuale Marco Santagata, scomparso a novembre 2020: venerdì 27 agosto ore 21 David Riondino, noto cantautore, regista e scrittore, si esibirà al Teatro PUNTOcom di Zocca, all’interno del Premio Zocca Giovani, ideato e diretto fino all’anno scorso da Santagata, premio che vede in giuria, tra gli altri, Vasco Rossi e Gaetano Curreri. Per l’occasione, Riondino leggerà anche brani tratti da Le Donne di Dante, saggio postumo di Santagata (Il Mulino, 2021) a cui l’esibizione sarà dedicata.

 

Marco Santagata racconta il grande poeta fiorentino attraverso le donne che egli conobbe di persona, o di cui sentì parlare, e che ne accompagnarono l’intero cammino. Si avvia così un autentico carosello di figure femminili: donne di famiglia, donne amate, le dame del tempo che trovano voce nelle cantiche della Commedia.

 

David Riondino, autore e interprete della rappresentazione teatrale, afferma: «Dante non è né attuale né contemporaneo. È eterno. Sono passati settecento anni dalla morte del poeta, eppure la Divina Commedia racconta ancora qualcosa di noi. La lingua di Dante è universale, continua ad essere compresa nei secoli dei secoli, a offrire spunti, umori, a spiegarci i movimenti dell’anima. Sarà il punto di partenza per una serata che spazierà ‘nei dintorni di Dante’».

 

David Riondino (toscano, classe 1952), artisticamente nasce con la generazione dei cantautori degli anni Settanta. Debutta giovanissimo al teatro Zelig di Milano e comincia un percorso professionale che lo porta ad esplorare quasi tutte le forme di comunicazione: il cinema, la televisione, la radio, la musica e il teatro. Definisce l’intellettuale “una persona che comunica, che partecipa ed è alla ricerca di un nuovo linguaggio, la perfetta commistione tra musica, scrittura e disegno””.

 

La serata sarà musicata dal Duo Sconcerto, composto da Andrea Candeli alla chitarra e da Matteo Ferrari al flauto. Talentuosi, istrionici e ironici, dotati di rara maestria tecnica. La bravura e l’affiatamento dei due musicisti, risultato di una lunghissima collaborazione e di un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, permette loro di spaziare in un repertorio che va da Mozart ad Astor Piazzolla, da Ennio Morricone al folk irlandese, dall’ouverture del Barbiere di Siviglia alla Carmen di Bizet. Il duo ha collaborato con Dario Fo e Luciano Ligabue, ha suonato con Andrea Griminelli e ha recentemente aperto un concerto di Andrea Bocelli.

 

 

Gli eventi di Poesia Festival ’21 sono a ingresso libero e gratuito con posti distanziati nel rispetto delle linee guida per contenere la diffusione del Covid-19

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo