Dall’inizio dell’anno novita’ in tutte le farmacie

Condividi su i tuoi canali:

Per la detrazione fiscale della spesa per i farmaci arriva lo “scontrino parlante” che dovrà contenere anche l’indicazione del codice fiscale

Novità importanti in arrivo nelle farmacie con l’inizio del nuovo anno.

A partire dal 1 gennaio 2008 entrerà in vigore la normativa relativa allo “scontrino parlante”, strumento che diventerà indispensabile per ottenere la detrazione dalla dichiarazione dei redditi per le spese farmaceutiche sostenute dai cittadini. Il nuovo scontrino dovrà contenere indicazioni sulla natura, la quantità e la qualità del farmaco acquistato, come avveniva già nel corso del 2007: con l’anno nuovo a queste informazioni si dovrà aggiungere obbligatoriamente il codice fiscale del destinatario del medicinale, che dovrà essere stampato sullo scontrino, e non più riportato a mano.

Con l’inizio dell’anno nuovo infatti non sarà più sufficiente presentare copia delle ricette mediche e degli scontrini dei farmaci acquistati: al fine di ottenere la detrazione fiscale, che ammonta al 19% della spesa totale, fatta salva una franchigia fissata dalla legge, sarà necessario presentare lo “scontrino parlante”. Il cittadino dovrà richiederlo al farmacista prima di effettuare il pagamento: per agevolare il lavoro sarà quindi opportuno presentarsi in farmacia con la tessera sanitaria, che permette la lettura automatizzata del codice fiscale. Andando oltre gli obblighi giuridici, come di consueto, Federfarma, l’associazione dei titolari di farmacie, in questi giorni si è attivata presso i propri associati affinché i farmacisti si adoperino per far conoscere la novità e ne facilitino, attraverso l’adozione di software specifici, l’attuazione. Un modo anche questo per sottolineare la funzione di servizio che la farmacia ed i farmacisti svolgono con il loro lavoro quotidiano.

Tra i prodotti acquistabili in farmacia che è possibile scaricare ci sono tutti i medicinali per i quali occorre la prescrizione del medico, i farmaci Sop ed Otc, acquistabili senza ricetta, le spese veterinarie sostenute per la cura degli animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o per la pratica sportiva, gli integratori alimentari solo se prescritti da un medico specialista che ne indichi l’utilizzo a scopo curativo e le spese per il noleggio o l’acquisto di strumentazioni medicali.

 

Federfarma Modena assicura il proprio impegno per rendere agevole l’applicazione delle nuove regole.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Nuovo orario da ottobre! 

Nuovo orario da ottobre! Sede di Sassuolo     Sede di Formigine     Sede di Maranello Appuntamenti per Neo e futuri genitoriLocandinaInsieme il lunedì – sede di FormigineLunedì 2 ottobre ore

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI OTTOBRE

La stagione autunnale di FMAV prosegue con tante nuove attività e laboratori per tutte le fasce d’età. Sabato 7 e domenica 8 ottobre ingresso libero a tutte le mostre e due appuntamenti