“”DALLA REGIONE 100MILA EURO PER IL FESTIVAL GENDER: BONACCINI SPIEGHI””

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

“”In base a quale principio la Regione Emilia Romagna ha finanziato con ben 100mila euro la 17esima edizione del festival Gender Bender chiamato Radical choc? A quanto ammontano complessivamente i finanziamenti concessi dalla Regione all’Arcigay Cassero dall’inizio della consigliatura? E’ evidente come un evento del genere rappresenti un modo di fatto esplicito di propagandare l’ideologia gender e di annullare le differenze tra genere maschile e femminile, rivolgendosi addirittura a un pubblico di minorenni””. A intervenire in questi termini con una interrogazione presentata ieri in Regione è il capogruppo Regionale di Forza Italia Andrea Galli.

 

 

 

“”Dal 23 ottobre al 3 novembre a Bologna si terrà la 17esima edizione del festival Gender Bender chiamato Radical choc”” – spiega Andrea Galli – “”L’evento fa parte della rassegna Bologna Contemporanea, promossa dall’assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna e dal Comune di Bologna. Sul sito dell’evento si legge che la manifestazione ha lo scopo di presentare al pubblico italiano “gli immaginari prodotti dalla cultura contemporanea legati alle nuove rappresentazioni del corpo, delle identità di genere e di orientamento sessuale” e tra gli spettacoli previsti per il festival vi è anche un “”Gioco di stereotipi” al quale potranno assistere ragazzi dai 12 anni nel quale i ragazzi sono invitati a commentare criticando gli immaginari e gli stereotipi di genere rappresentati. Nella sezione cinema, invece, troviamo una pellicola che ha come protagonista un bambino transgender nell’America di Trump ed è anche previsto un eloquente Teatro Arcobaleno. Chiedo davvero in base a quale principio la Regione versi all’Arcigay nel 2019 100mila euro per finanziare principalmente questo evento””.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...