Da qui all’Epifania Gli appuntamenti conclusivi di ‘Natale a Fiorano’

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Le iniziative del ‘Natale a Fiorano 2018’ sono alla fase finale, dopo i successi del Concerto degli Auguri il 28 dicembre e la festa organizzata in Piazza Ciro Menotti e al Caffè del Teatro Astoria da Fiorano Free Music, mentre nelle parrocchie si consumava in comunità la cena di Capodanno.

Venerdì 4 gennaio, alle ore 16.30, nella Biblioteca Comunale Paolo Monelli, al Bla, l’associazione Librarsi presenta ‘A cavallo della scopa’, letture in attesa della Befana per bambini da 5 a 10 anni, ad ingresso gratuito.

Domenica 6 gennaio a Spezzano si svolge in Piazza I Maggio il mercatino del riuso, organizzato dalla Pro Loco Fiorano. In Piazza Falcone e Borsellino dalle 10 alle 13 arriva la   ‘Befana canterina’, con l’esibizione della banda Flos Frugi e dei buskers, a cura dei commercianti.

A Fiorano, alle ore 10, inizia ‘Epifania in piazza’: caramelle, zucchero filato e piccoli doni per i bambini, truccabimbi, palloncini a cura dell’Associazione Club Amici di Fiorano.
Dalle ore 10 alle ore 17.30 si va a spasso sugli asinelli a cura della Scuola di asineria di Reggio Emilia, mentre alle ore 15.30 inizia la rappresentazione ‘Arrivo dei magi’, con canti dei bambini del catechismo, a cura della parrocchia di Fiorano. E’ ancora in funzione la giostra del Bruco Birichino. Alla Casa delle Arti Vittorio Guastalla è aperta per l’ultimo weekend la collettiva ‘Natale: stelle brillanti e candele accese’ dell’Associazione Arte e Cultura.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo