DA PIAZZA GRANDE GLI AUGURI AI MODENESI PER UN 2016 DI PACE

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Migliaia di persone nel cuore di Modena per ascoltare il concerto di Ron e dei “Dallabanda”

Il brindisi al 2016 a Modena, con gli auguri del sindaco Gian Carlo Muzzarelli alla città, è stato introdotto dalle note di “L’anno che verrà”, suonate dai “Dallabanda”, gruppo formato da alcuni musicisti che hanno accompagnato per anni Lucio Dalla. E, subito dopo, è toccato a Ron iniziare il suo live tra grandi successi e canzoni dell’ultimo disco, eseguite con l’accompagnamento della sua band “”La Scelta””.

Migliaia di persone hanno gremito piazza Grande a Modena per “Baci e abbracci a mezzanotte”, il concerto gratuito di Capodanno nel cuore storico della città, che ha visto il pubblico cantare insieme agli artisti tante canzoni, a partire da quelle del grande cantautore bolognese, in una bella serata di musica e festa. Nel finale i “Dalla banda” sono risaliti sul palco insieme a Ron per salutare il pubblico con un omaggio affettuoso a Dalla sulle note di “4/3/43” e “Piazza Grande”.

“È stata una bellissima notte di comunità – ha commentato il sindaco – di musica e di spettacolo. Ringrazio tutti coloro che l’hanno resa possibile, a partire ovviamente dai musicisti e dagli organizzatori, sino alle migliaia di modenesi che ancora una volta hanno scelto piazza Grande come luogo in cui festeggiare insieme il Capodanno. Queste sono occasioni – ha aggiunto Muzzarelli – in cui la comunità è più forte perché è più unita: da oggi si riparte, con energia ed entusiasmo per raggiungere tutti insieme nuovi traguardi. Rinnovo alle modenesi e ai modenesi – ha concluso – gli auguri miei personali e dell’Amministrazione comunale, e ringrazio tutti quanti hanno lavorato per garantire sicurezza e serenità alla festa ”.

La festa in piazza ha visto presenti persone di ogni età, vecchi e nuovi cittadini, giovani e famiglie con bambini. “In un mondo sempre più virtualizzato – ha commentato Gianpietro Cavazza, vicesindaco e assessore alla Cultura – resta fondamentale che le persone si ritrovino insieme fuori dall’isolamento degli schermi di tv e computer, che sappiano ancora regalarsi il calore di un abbraccio e di un bacio augurale. In queste piccole cose c’è giù una promessa di solidarietà e di pace, che è quanto di più importante possiamo augurare”.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Parte il tour itinerante

Al Castello Montecuccolo a Pavullo nel Frignano (Mo) partirà il tour itinerante della copia della corona di Mary of Modena” in occasione sarà illustrato il

Grande fucile, piccolo cervello

L’attentato a Trump  ha mostrato gli incredibili punti  deboli, le falle nella sicurezza, della più grande democrazia del mondo anche se non sono mancati anche

Concorso Futuri Maestri

Sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso Spacegallery di via Bonaccini 11, si è svolta la seconda edizione del concorso Futuri Maestri – Eccellenze creative