Da An polemiche strumentali ed elettorali

Condividi su i tuoi canali:

None

“Apprendo con stupore delle polemiche dei consiglieri di Alleanza Nazionale relative alla commissione da me presieduta il 31 gennaio u.s.

Evidentemente, in prossimità delle elezioni politiche, il ‘treno An’ è uscito dal binario.

Nessun abuso ma solo corretta informazione sullo svolgimento dei lavori della commissione.

Riguardo al merito, proprio il consigliere Bartolini, presente alla seduta del 31 gennaio, aveva detto in quell’occasione, riferendosi ai disservizi di Trenitalia ed ai rapporti con i pendolari, che “oggi sono stati fatti dei passi in avanti  su questo problema, realmente esistente”, prendendo atto “con soddisfazione, che l’Assessore e la Giunta hanno assunto finalmente una posizione schierata dalla parte dei pendolari”.

“L’Assessore Peri aveva poi chiarito in quella commissione che “gli Assessori regionali ai trasporti hanno chiesto un incontro col Ministro che non ha ancora risposto. (…)”, ed aveva detto, rivolgendosi a Trenitalia, “si chiede che entro 15 giorni siano sostanzialmente cambiati una serie di orari ed aspetti organizzativi che si sono dimostrati inattendibili alla prova dei fatti.

Confermo quindi che la Regione è stata corretta sul piano formale ed è fattivamente impegnata a porre rimedio al disservizio del sistema ferroviario, ed a proseguire informazione e confronto, mentre il Governo, che ha messo in ginocchio il sistema ferroviario nazionale, (essendo il Ministero dell’economia proprietario delle ferrovie del nostro paese) continua ad assistere passivamente e a non agire di fronte ad una situazione insostenibile”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La prudenza non è mai troppa

Ritenute espressioni della saggezza popolare, i proverbi contengono una lezioncina morale o danno  consigli e come tali si accettano ; certo a volte sono insopportabili

Accogliere e inserire si può

È arrivato alle cronache il caso di Dino Baraggioli, titolare dell’Artplast di Robbio, nel Pavese, con 90 dipendenti, che – come racconta l’Agi- aveva grosse

Biden o Trump? Le ricadute per l’Europa

Al di là dell’oceano, nella capitale dell’impero, con le elezioni di novembre,  l’inquilino della casa Bianca potrebbe cambiare, ossia il presidente. Quello che ha il potere