Convenzione Novi Sad: le modifiche alla Convenzione con Modena Parcheggi

Condividi su i tuoi canali:

None

Alla cortese attenzione del

Presidente del Consiglio Comunale di Modena

                   

  e, p.c. del Sindaco del Comune di Modena

 

 

Oggetto: Convenzione Novi Sad: le modifiche alla Convenzione con Modena Parcheggi NON SONO  legate a perdite di Bilancio

 

     Considerato

che è in corso di discussione presso le Commissioni competenti per essere poi discusso in Consiglio Comunale una serie di modifiche della convenzione tra il Comune di Modena e la società gestrice del parcheggio interrato del Novi Sad, oggi affidato alla società di proprietà austriaca “Modena Parcheggi” ;

    rilevato

che tali modifiche, tutte onerose per i cittadini, riguardano:

a) Ulteriore allargamento della ZTL;

b) Aumento del costo orario sia come importo che come area regolamentata a parcometro;

c) Eliminazione dei “15 minuti di grazia” concessi agli utenti per le piccole necessità;

 

       notato

che il messaggio che si è voluto veicolare è stato che queste modifiche “in peius” sono legate a perdite economiche della gestione di “Modena Parcheggi” ( Vox Populi: il Novi Sad è vuoto) che era necessario coprire

  s’interroga l’Amministrazione per sapere se:

  1. Se l’Amministrazione è a conoscenza che “Modena Parcheggi” ha RICAVI NETTI regolarmente superiori ai 4 milioni all’anno provenienti dalle varie voci di bilancio legate alla gestione del Novi Sad;
  2. Se l’Amministrazione è a conoscenza che “Modena Parcheggi” ha presentato nel 2013 un utile netto di 56.000 euro, nel 2014 di 164.000 e nel 2015 di 28.000;

 come valuta  

  • il notevole calo degli utili di “Modena Parcheggi” legato alla CHIUSURA di piazza Roma al parcheggio che ha determinato per la società gestore un tracollo di incassi e utili visto che parcometri e multe facevano di piazza Roma la Gallina dalle Uova d’Oro per la società austriaca;
  • la necessità di aumentare le aree ZTL e il Costo orario dei parcometri, per GARANTIRE a Modena Parcheggi un utile al di là di meriti e competenze cancellando di fatto il “Rischio d’Impresa” alla base di qualunque valutazione imprenditoriale

 

 

                                                                                                                                                                                                                        (Forza Italia)

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ad onta dell’art. 21

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”  Diciamo quasi  tutti…dato che  una

La corona di Maria Beatrice d’Este

Nel corso di una solenne cerimonia, la presentazione all’all’ambasciatore di Polonia della corona di Mary of Modena, moglie di re Giacomo II, ultima regina cattolica