CONVENZIONE CON LA CROCE ROSSA PER IL TRASPORTO ALUNNI E STUDENTI DISABILI

Condividi su i tuoi canali:

None

CONVENZIONE CON LA CROCE ROSSA PER IL TRASPORTO ALUNNI E STUDENTI DISABILI

 

 

Assicurare l’accesso e la frequenza al sistema scolastico e formativo degli alunni e degli studenti disabili non autosufficienti frequentanti le scuole del territorio comunale favorendone l’autonomia e l’integrazione sociale.

 

E’ con questa finalità che l’Amministrazione comunale, attraverso la delibera di Giunta n°217 del 21/11/2017 in pubblicazione all’Albo Pretorio, ha stabilito di approvare lo schema di convenzione avente ad oggetto “Convenzione con la CRI – comitato locale di Sassuolo per il sostegno al progetto di supporto all’organizzazione e realizzazione del trasporto scolastico ed extrascolastico degli alunni/studenti disabili”.

 

La spesa complessiva, per l’Amministrazione comunale, ammonterà ad €17.000 a titolo di rimborso delle spese per la convenzione, e verrà coperta parzialmente con le risorse dell’esercizio finanziario 2017, il resto con quelle dell’esercizio del prossimo anno.

 

In base alla convenzione con il comitato sassolese di Croce Rossa Italiana, le attività dovranno essere espletate tutti i giorni, secondo il calendario scolastico, dal lunedì al sabato dalle 7,15 alle 9,45; dalle 11 alle 13,45 e dalle 14 alle 16.

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Chi sporca, paga

O, almeno, così dovrebbe essere. Il sacro diritto al dissenso e alla protesta, che nessuno si sogna di negare, non deve sconfinare oltre i limiti.

Prepararsi a diventare vecchi

Un sacerdote, in un’omelia rivolta a un gruppo di settantenni, ha invitato a ‘prepararsi a diventare vecchi’ e la prima reazione: intanto vecchio bisogna riuscire

“Tutta un’altra aria”

È questo il titolo del convegno nel quale, i ricercatori di CNR-ISAC, ART-ER, PRO AMBIENTE e del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” di ingegneria sanitaria