Consiglio Provinciale: dati delle presenze nell’anno 2011

Condividi su i tuoi canali:

None

consiglio provinciale\1 – ecco i dati del 2011

in 33 sedute le presenze sono state oltre il 90 %

 

Sessanta delibere approvate, un centinaio di ordini del giorno discussi, 77 dei quali approvati, 130 interpellanze e 12 interrogazioni affrontate, oltre a una quarantina di comunicazioni. Sono i dati dell’attività del 2011 del Consiglio provinciale di Modena, caratterizzato da un’alta partecipazione alle sedute, con una media delle presenze che complessivamente supera il 90 per cento. In base ai dati forniti dalla Presidenza del Consiglio, infatti, su un totale di 30 consiglieri, ben otto non hanno mai perso nessuna delle 33 sedute. Anche i meno assidui hanno partecipato almeno a oltre il 70 per cento delle sedute, con l’eccezione di Marc’Aurelio Santi vittima di un grave infortunio che l’ha costretto a diverse settimane di assenza. Lo stesso presidente della Provincia Emilio Sabattini è intervenuto in 31 occasioni.

«Un’attività intensa e proficua grazie all’impegno di tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, che ha permesso di approvare importanti strumenti di programmazione per sanità e sociale, commercio e scuole superiori» commenta il presidente dell’assemblea Demos Malavasi ricordando anche che si sono svolti consigli tematici straordinari dedicati all’agricoltura (a Mirandola) e all’ambiente (a Vignola), mentre in una seduta si è affrontata la questione della lotta alle mafie «con il contributo di rappresentanti di organi dello Stato e delle forze economiche e sociali per riconfermare che questa rappresenta una priorità del nostro impegno».

Sono stati quasi un centinaio, inoltre, gli incontri dei vari organismi nei quali si articola il funzionamento del Consiglio provinciale: le quattro commissioni consiliari che svolgono il lavoro istruttorio (49 riunioni), la conferenza dei capigruppo (34), l’ufficio di presidenza e la commissione Controllo e garanzia.

Tra i passaggi significativi avvenuti nel 2011, Malavasi ricorda anche la delibera con la quale si è dato il via libera alla costituzione di Seta, la nuova società di trasporto pubblico dell’Emilia occidentale; la sentenza di primo grado del processo per la strage nazista di Monchio del marzo 1944, in cui la Provincia si era costituita parte civile; la seduta straordinaria del Consiglio in occasione della celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia «nella quale si è riaffermato il valore dell’unità nazionale e l’impegno a realizzare i valori di libertà e giustizia sanciti dalla Costituzione».

 

In allegato la tabella con le presenze dei consiglieri provinciali nel 2011


 

 

PRESENZE CONSIGLIERI PROVINCIALI 2011

consigliere

gruppo

presenze

 

 

TOT.

%

Grazia Baracchi

Pd

33

100 %

Davide Baruffi

Pd

28

85 %

Serena Bergamini

Pd

32

97 %

Giovanna Bertolini

Pdl

33

100 %

Lorenzo Biagi

Lega Nord

27

82 %

Monica Brunetti

Pd

31

94 %

Fausto Cigni

Pd

33

100 %

Stefano Corti

Lega Nord

24

73 %

Ennio Cottafavi

Pd

30

91%

Patrizia Cuzzani

Gruppo Misto (capogruppo)

31

94 %

Livio Degliesposti

Lega Nord

33

100 %

Elena Gazzotti

Pd

33

100 %

Luca Ghelfi

Pdl

25

76 %

Luca Gozzoli

Pd (capogruppo)

33

100 %

Kashetu Kyenge

Pd

31

94 %

Matteo Malaguti

Pdl

27

82 %

Demos Malavasi

Pd (presidente Consiglio)

31

94 %

Ivano Mantovani

Pd

29

88 %

Dante Mazzi

Pdl (capogruppo)

31

94 %

Sergio Pederzini

Italia dei Valori (capogruppo)

26

79 %

Bruno Rinaldi

Pdl

33

100 %

Marc’Aurelio Santi

Pd

22

67 %

Claudia Severi

Pdl

27

82 %

Giorgio Siena < /p>

Pd

29

88 %

Mauro Sighinolfi

Pdl (vice presid. Consiglio)

31

94 %

Pier Nicola Tartaglione

Pd

32

97 %

Roberto Vaccari

Pd

31

94 %

Fabio Vicenzi

Udc (capogruppo)

30

91 %

Marina Vignola

Pd

31

94 %

Denis Zavatti

Lega Nord (capogruppo)

33

100 %

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Ad onta dell’art. 21

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.”  Diciamo quasi  tutti…dato che  una

La corona di Maria Beatrice d’Este

Nel corso di una solenne cerimonia, la presentazione all’all’ambasciatore di Polonia della corona di Mary of Modena, moglie di re Giacomo II, ultima regina cattolica