Confesercenti su variazione che interesserà Mercato Albinelli”

Condividi su i tuoi canali:

None

CON RIFERIMENTO ALL’INTERVENTO DELL’ASSESSORE TOMMASO ROTELLA

Confesercenti: “Auspichiamo che il Comune abbia provveduto informare la Regione della variazione significativa che interesserà il Mercato Albinelli”

 

“Puntuali” così Confesercenti Modena ritiene le affermazioni dell’Assessore alle Attività economiche Tommaso Rotella riguardo al Mercato coperto Albinelli e cioè “Nessuna privatizzazione del Mercato di via Albinelli, anzi la riconferma delle centralità dell’interesse pubblico della struttura attraverso alcune innovazioni nella selezione degli operatori che però tengono ferma la garanzia che sarà il Comune, sentite le associazioni di categoria, a valutare i progetti proposti dal Consorzio”

 

Ci preme allora solamente aggiungere – fa sapere l’Associazione – quanto ancora a noi è noto: e cioè che il Mercato Albinelli è soggetto alla L.R. 25 giugno 1999, n.12 ed alle relative Disposizioni per l’esercizio del commercio su aree pubbliche. Oltre al fatto che il regolamento comunale deve rispondere ai dettati della norma che regolamenta il settore. Pur quindi con la necessaria flessibilità, tale in ogni caso da non alterare i contenuti della norma, auspichiamo che il Comune di Modena, abbia provveduto a comunicare entro il 31 gennaio scorso in Regione questa variazione significativa e cioè il depennamento di 29 posteggi dall’organico del mercato in quanto non più soggetti ad autorizzazione di commercio su area pubblica. Ciò premesso, aggiungiamo che abbiamo chiesto alla Regione un parere di legittimità sull’intera vicenda.”

 

“Resta, tuttavia, aldilà della legittimità o meno dell’operazione la constatazione che il percorso avviato sembra portare l’Albinelli a perdere la propria identità o parte di essa di mercato alimentare, per diventare un soggetto più simile ad un centro commerciale. Con questa scelta si è sicuramente risposto alle difficoltà di gestione del mercato e alla richiesta di più ampi poteri da parte dell’amministratore. Più di un dubbio permane in noi che tutta questa operazione risponda agli interessi dei consumatori modenesi e del commercio in centro storico”, conclude Confesercenti.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Libri di Storia fatti di pietra

Servizio fotografico di Corrado Corradi ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^Nella giornata di sabato 1° ottobre 2022, in strada Canaletto Sud, angolo via Finzi, c’è stata la cerimonia di inaugurazione