CONFESERCENTI MODENA SU PROPOSTA FORMULATA QUALCHE GIORNO FA

Condividi su i tuoi canali:

None

 

“Pensare di tassare i contanti, significherebbe stangata su consumi e problema per gli anziani”

Convinti invece della necessità di promuove l’utilizzo della moneta elettronica, ma occorre diminuire i costi per le imprese ancora troppo vessate

 

“Bene incentivare l’uso della moneta elettronica, ma siamo in disaccordo con la proposta di tassare il contante. Sarebbe un ulteriore colpo al comparto del piccolo commercio già in forte sofferenza.” Così Confesercenti Modena.

 

“È un’idea che non ci piace e non ci trova per nulla d’accordo. E le ragioni sono semplici: da un lato rappresenterebbe una stangata da miliardi di euro – milioni se guardiamo al territorio modenese – sui consumatori; mentre dall’altro concorrerebbe sicuramente a deprimere ancora di più la spesa delle famiglie e di conseguenza i consumi in generale, già in forte rallentamento. Da ultimo, ma non meno importante ci chiediamo inoltre quale sarebbe l’impatto di una misura del genere sulla popolazione più anziana del Paese e del territorio, considerato per questa particolare fascia l’uso del contante come prassi abituale per qualsiasi sorta di pagamento”.

 
[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Il ragazzo del treno

I fatti, abbondantemente diffusi da ogni  notiziario, sono  assai  scarni nel loro  orrore. Nella stazione di Seregno, mercoledì 25 gennaio, scoppia  un diverbio, pare per