Concludendo

Condividi su i tuoi canali:

Centoquaranta sono i numeri e trentatréi mesi che mi hanno visto, nel bene e nel male, al timone di Bice.art.di Alberto Broglia


 

Cari Lettori, quando leggerete queste righe un altro anno se ne starà andando irrevocabilmente ed uno nuovo sarà in procinto di iniziare.

Ogni nuovo anno è virtualmente per Bice una pagina bianca, pagina su cui piovono numerose le macchie di imbecillità conclamata, su cui si appiccicano le untuose impronte della malafede e della falsità ideologica, ma su cui si redigono anche gli scritti, i Vostri scritti, le espressioni del pensiero libero, intellettualmente onesto, sinceramente tendente alla Verità e, soprattutto, del pensiero intelligente.

Qualche macchia, qualche sudicia impronta potrà offuscare o nascondere qualche sillaba, qualche parola, ma il senso del pensiero, per chi lo saprà intendere, emergerà sempre con la potenza della Verità e la forza dell’intelligenza.

Centoquaranta sono i numeri e trentatré i mesi che mi hanno visto, nel bene e nel male, al timone di Bice.

Non amo i bilanci: spesso sono aridi, quasi sempre freddi, talvolta taroccati.

Almeno quest’ultimo scoglio, quello della contraffazione intendo, vorrei evitarlo e, seppure molto concisamente, vorrei parlarVi con franchezza di ciò che avrei voluto fare senza tuttavia riuscirvi.

Mi ero prefisso, seppur senza promettervelo esplicitamente, di rinnovare Bice soprattutto sotto il profilo strutturale e gestionale: avrei voluto rendere obbligatoria l’iscrizione al sito di coloro che commentano (per conoscerne sempre l’identità) e avrei voluto che la ricerca degli articoli del passato fosse più agevole.

Ma queste sono solo questioni tecniche, tutto sommato di scarso rilievo.

Soprattutto, invece, avrei voluto che il dialogo fra e con i Lettori tendesse a livelli di sempre più alto profilo, anche attraverso una selezione severa degli scritti che molto numerosi giungono in Redazione; selezione fondata sulla qualità del pensiero espresso e sull’equilibrio delle forze ideologiche e politiche anche se sono conscio del fatto che questo mio obiettivo va controcorrente, soprattutto in rete. Forse per questo motivo  non sempre sono stato capace di raggiungerlo.

E poi avrei voluto … tante altre cose.

Tante altre cose, tanti altri obiettivi che, purtroppo, per motivi che sarebbe lungo e noioso elencare, non sono riuscito a raggiungere, e di ciò mi rammarico.

I presume che Vi siate accorti che questo è il mio commiato dalla Direzione di Bice.

Può darsi il caso che alcuni, profittando del brindisi di fine anno, libino nei lieti calici anche per festeggiare questa mia decisione. Brinderò volentieri anche con loro, ma temo che qualche bollicina di spumante finirà per andare loro di traverso, perché il fatto che lasci la Direzione non significa che io intenda lasciare Bice in assoluto.

Resterò e, di tanto in tanto, qualcosa scriverò, tanto per tenermi in allenamento.

Ora, concludendo, desidero indirizzare il mio ringraziamento all’Editore per la fiducia accordatami affidandomi la Direzione, desidero rivolgere la mia riconoscente gratitudine veramente smisurata a Maria ( Ago stina D’ Alessandro Zecchin ) e a Dieffe (Dante Fontechiari) per la dedizione, per la capacità, per il prezioso, impegnativo lavoro che entrambi hanno svolto e svolgono nella redazione degli articoli e nella gestione a tutto campo di Bice.

Stringo virtualmente la mano a ciascuno di Voi Lettori e Vi ringrazio per la passione e l’affetto con cui avete seguito e seguite Bice.

L’augurio mio è che continuiate a farlo, sostenendo Bice, la nuova Direzione e la Redazione con la Vostra simpatia e con la Vostra assidua attenzione per molto, molto tempo ancora.

Sereno e felice Natale, Buone Feste e buon Anno a tutti Voi.

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Fndazione Modena Arti Visive

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI OTTOBREMostre, eventi, visite guidate e laboratori.Ecco quali sono e come per partecipare. Sabato 8 e domenica 9 ottobre ingresso libero a tutte le mostrein

Appuntamenti del mese di Ottobre  Appuntamenti del weekendDiamoci una mossa: sosteniamo l’allattamento – sede di FormigineSabato 1 Ottobre dalle ore 9.45 – In occasione della settimana mondiale dell’allattamento verrà