Con Lenzini e Borghi chiarezza anche nell’UDC

Condividi su i tuoi canali:

Data l'importanza delle implicazioni politiche modenesi che sono collegate a queste nomine pubblichiamo nel proposito la comunicazione di Davide Torrini

Con Lenzini e Borghi chiarezza anche nell’UDC

 

Ci congratuliamo sinceramente con Cinzia Borghi e con Giampaolo Lenzini, già dirigenti dell’UDC di Modena e preziosi collaboratori e amici dell’on. Carlo Giovanardi, per aver acquisito nel giro di pochi giorni i vertici provinciali dei Circoli delle Libertà e dello stesso partito di Forza Italia.

                Ci auguriamo nel contempo che tali avvenimenti, che riguardano soggetti politici autonomi e sui quali non ci permettiamo di intrometterci, possano avere come rapido riflesso un chiarimento anche all’interno dell’UDC modenese, dove Carlo Giovanardi, Luca Ghelfi e amici si attardano in una posizione ambigua e sleale, con un piede dentro e uno fuori dal partito.

                Ora che ci sono tutte le condizioni politiche di agibilità e amicizia dentro i soggetti che dovrebbero costituire il PPL sarà ancora meno tollerabile, sul piano politico ma anche su quello dei rapporti personali, che continui a guidare l’UDC di Modena chi ha già deciso che aderirà al nuovo partito di Berlusconi.

                Il nostro è un ennesimo appello ad alcuni importanti amici dell’UDC affinché non ci facciano perdere più tempo e traggano le conclusioni delle affermazioni che fanno: è importante mantenere correttezza nei rapporti, perché anche se militeremo in due diversi partiti ci troveremo comunque alleati nell’alternativa alla sinistra ed al PD, oggi sempre più necessaria in Città e nel Paese.

                L’unica alternativa per questi amici è il ripudio esplicito ed inequivocabile della strategia del PPL: sarebbe quanto di meglio augurarsi, ma è evidente che non ci sono le condizioni politiche.

                Giovanardi poi, ne siamo certi, perdonerà a Berlusconi di aver agito in modo discutibile sul piano della democrazia interna, cosa che non fa con Casini. Ma non è una novità: spesso si consente alle amanti ciò per il quale si fanno continue sceneggiate alla moglie…

 

(Esecutivo Naz.le UDC)

 

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Car* amic*,

ogni anno a Natale il Presidio vi dà la possibilità di fare un regalo che contiene il frutto del riscatto e della speranza: le nostre