Con la testa, con le braccia, con il cuore

Condividi su i tuoi canali:

Interessante articolo sull’attività svolta da un gruppo di giovani volontari che opera nel territorio di Fiorano Modenese, offrendo un aiuto a persone ""deboli"" e-o sole.art. di Marianna Riccio

Cara Bice, ti racconto un po’ il lavoro che ho svolto fino a pochi mesi fa.

Nel cuore di Fiorano Modenese un piccolo gruppo di giovani,  volontari e non,  opera su questo territorio offrendo un aiuto a persone “”deboli”” e-o sole.

Si tratta del gruppo degli operatori sociali del SAP, Servizio Alla Persona. Quest’ultimi si occupano di offrire servizi, quali trasporto, compagnia e supporto psicologico a persone sole, ammalate, disabili e-o anziane. Il servizio è rivolto a tutti i cittadini del Comune di Fiorano Modenese, con fasce di reddito basse. Il lavoro dell’operatore sociale va’ oltre la semplice spesa fatta all’anziano, il trasporto del malato o del disabile presso una sede ospedaliera. Infatti su quelle sedie della sala d’attesa dell’ospedale nascono amicizie, confessioni, legami stretti. Quelle lunghe attese diventano più brevi mentre su quelle sedie ci si racconta la vita: il lavoro, gli amori, le passioni, gli errori che agitano l’animo umano. Molte volte un semplice abbraccio, un sorriso o una parola di conforto possono cambiare, migliorare la giornata ad esempio di un anziano. Come molte volte una partita a carte può distrarre dai proprio dolori fisici e-o mentali. Purtroppo oggi il male più frequente  è la solitudine. Soprattutto per gli anziani che vivono una situazione di “”abbandono””; compito dell’operatore sta’ nel far sentire protetto e non abbandonato la persona.

Essere operatori sociali ti cambia la vita. Cambia il modo di vedere il mondo. Molte persone che operano in questo campo sono ciò che sono grazie a questa esperienza. Rende più forti: ho conosciuto ragazzi che hanno subito una vera e propria metamorfosi. Cambia la visione del mondo, il punto di vista, la scala dei valori. 

Non si lavora solo con la testa e con le braccia ma soprattutto con il cuore!

Per avere questo servizio basta rivolgersi al Comune di Fiorano Modenese quindi telefonare allo sportello 0536/ 83 34 01 dove gli operatori provvederanno a fissare un appuntamento con un’assistente sociale che si occuperà di “”far partire il servizio”” di cui la persona necessita.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Alla zappa! Tutti, senza distinzioni.

Nel recente passato e tutt’ora, anche se in misura minore, c’era l’abitudine di invitare alla zappa le persone negligenti, gli scansafatiche, gli incapaci … chi

Terzo mandato

La possibilità di un terzo mandato per i presidenti di regione è stato respinto in Commissione affari costituzionali del Senato; tutti contrari, maggioranza e minoranze

Mostra su Toulouse-Lautrec

Giovedì 22 febbraio 2024 inaugurata a Palazzo Roverella di Rovigo la grande Mostra su Toulouse-Lautrec (1864-1901) più di 200 opere per raccontare il sublime artista