Comunicato stampa congiunto Castelfranco-Nonantola

Condividi su i tuoi canali:

None

Come già affermato in altre occasioni, anche in merito agli interventi relativi alla messa in sicurezza dell’Incrocio tra via Mavora e le Vie Imperiali (est e Ovest) vale l’assioma che per ogni cosa, per ogni azione, è necessario il tempo perché essa possa realizzarsi al meglio. Nel caso specifico il principio è maggiormente avvalorato dal fatto che gli interventi da mettere in campo sono stati concordati e suddivisi tra due amministrazioni come il Comune di Nonantola ed il Comune di Castelfranco Emilia, titolari, al 50%, della competenza territoriale e patrimoniale dell’incrocio stesso.

Nelle ore immediatamente successive all’incidente della Nosadella, in immediata urgenza, le due Amministrazioni hanno collaborato fattivamente innanzitutto per mettere in sicurezza gli assi stradali interessati, mediante lo spostamento delle macerie e la pulizia del piano stradale al fine di consentire la riapertura alla viabilità della zona ed è stata programmata l’asfaltatura della zona di via Mavora, in territorio di Nonantola, maggiormente ammalo rata, avvenuta a dieci giorni dai fatti. Contemporaneamente gli uffici tecnici ed i Comandi di Polizia Municipale delle due amministrazioni hanno predisposto un piano di interventi, da effettuarsi nel più breve tempo possibile, suddividendo gli stessi per competenza e per capacità di spesa, anche in base alle attuali disponibilità finanziarie degli Enti pubblici.

In particolare il Comune di Nonantola ha effettuato un ridisegno di tutta la segnaletica orizzontale e la posa in opera di nuova segnaletica verticale integrativa della presente, per la quale è stata individuata una ditta specializzata con le procedure consentite dalla vigente legislazione sugli appalti. In quel frangente la ditta appaltatrice a provveduto a posizionare una serie di bande rumorose di segnalazione dell’incrocio, da posizionarsi su tutti gli assi viari costituenti l’incrocio stesso.

Il Comune di Castelfranco Emilia, a sua volta, ha affidato la posa in opera di una serie di guardrail di protezione del canale che costeggia le vie Imperiale Est ed Ovest, situato sul territorio castelfranchese, funzionale al contenimento di un mezzo in carreggiata. Inoltre verranno posizionati, sulle Vie Imperiali, due cartelli luminosi di segnalazione di incrocio pericoloso, posizionati secondo le direttive del vigente codice della strada. Anche il posizionamento dei guardrail e dei cartelli luminosi avverrà entro una settimana da oggi.

Parallelamente il Comune di Nonantola ha mantenuto stretti contatti con la ditta erogatrice del servizio di illuminazione pubblica della zona per velocizzare i tempi di riattivazione dei pali presenti, in territorio di Nonantola, sull’incrocio stesso, che avevano subito un rallentamento dovuto dal completo danneggiamento del quadro di servizio a seguito dell’esplosione. Il Comune di Nonantola inoltre sta valutando la possibilità tecnica e finanziaria di potenziare il sistema di illuminazione nella zona, mediante la posa di elementi al LED, maggiormente efficaci rispetto agli attuali sistemi presenti.

 

 

 

 

Si prospetta pertanto che, a circa sessanta giorni dall’esplosione del Ristorante Nosadella (evento a dir poco eccezionale per rilevanza e per effetto sul sistema pubblico di viabilità), le due Amministrazioni comunali stanno completando tutte le attività necessarie per ristabilire e migliorare il sistema viabilistico presente nell’incrocio tra Via Mavora e le due Vie Imperiali, rimarcando il fatto che, stante la normativa vigente in materia di appalti pubblici e le disponibilità di capacità di spesa delle amministrazioni locali, quelli prospettati sono tempi estremamente celeri per una procedura non in somma urgenza.

Tutto ciò deve però comunque essere accompagnato dalla consapevolezza che il migliore amico della sicurezza è la prudenza e l’attenzione sulle nostre strade ed il rigoroso rispetto del codice della strada e delle sue prescrizioni.

 

Il Sindaco di Castelfranco Stefano Reggianini ed il Sindaco di Nonantola Federica Nannetti

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.