Comune di Sassuolo : martedì 20 gennaio, prima seduta del 2015

Condividi su i tuoi canali:

None
 
E’ dedicata alla discussione di sei Ordini del Giorno, anticipata dalla risposta a due interrogazioni, la prima seduta del 2015 del Consiglio Comunale di Sassuolo, convocata per martedì 20 gennaio, alle ore 20.

La seduta sarà aperta dalle risposte a due interrogazioni presentate dal Gruppo Sassolesi riguardanti rispettivamente l’attuazione del fondo di solidarietà Città di Sassuolo ed il Teatro Carani

Futuro del Teatro Carani che sarà oggetto anche di uno dei sei Ordini del Giorno in discussione, presentato dal Consigliere di Forza Italia Claudia Severi.

La realizzazione della Consulta dello sport del Comune di Sassuolo sarà l’oggetto dell’Ordine del Giorno presentato dai Consigliere Venturelli (PD) e dal Consigliere Del Neso (Lista Pistoni).

E’ firmato dal Movimento 5 stelle l’Ordine del giorno sul tema ‘Regolamento e contrasto all’ubuso compulsivo della slot-machine’.

Con l’Ordine del Giorno a firma dei consiglieri della Lista Pistoni ed El Barrami (PD), l’aula discuterà sull’istituzione di uno strumento adeguato (registo, albo…) per la registrazione delle Unioni civili.

La promozione di un festival dell’antimafia distrettuale sarà al centro della proposta contenuta nell’Ordine del Giorno presentato dal Consigliere Mesini ed altri (gruppo PD), ed anticiperà l’ultimo Ordine del giorno della seduta presentato dal Consigliere Barbieri (Lista Sassuolo 2020) relativo a ‘Progetto Lavoro’.

L’Ordine del Giorno integrale oggetto della seduta di martedì 18 è pubblicato nella sezione Consiglio comunale del sito web del Comune di Sassuolo (www.comune.sassuolo.mo.it)
 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Gettare il sasso e nascondere la mano…

È un copione assai noto: c’è chi lancia pubblicamente un metaforico sasso, offendendo, insinuando, accusando… in modo voluto e inequivocabile, qualcuno e poi, vigliaccamente, nega

Appunti sulle Amministrative

ASTENSIONISMO All’appello dei votanti manca la metà degli aventi diritto… e stiamo parlando di votare per la propria città, non solo per la lontana Europa.