Commento agli accadimenti attorno all’arrivo del Ministro Frattini

Condividi su i tuoi canali:

None

Faccio una premessa: che il Ministro Frattini fosse a Modena per supportare la campagna elettorale del PDL, e non di un singolo candidato, l’ha detto lui arrivando, l’hanno confermato il senatore Bettamio che ha ricevuto la comunicazione del suo arrivo, e il senatore Giovanardi che personalmente si era sentito col Ministro e aveva avuto conferma.

Ma quello che colpisce di più me, consigliere provinciale e componente della direzione provinciale del partito, è che il coordinatore locale del partito abbia fin dall’inizio fatto campagna elettorale per un solo candidato, ignorando gli altri, e che anche in questo caso abbia tagliato fuori tutti. E’ questo il modo di fare campagna elettorale per un partito?

E’ così che si crea unità nel PDL, rimarcando le differenti provenienze precedenti? Dimenticando poi tutti gli altri candidati che hanno pari dignità. Insomma non si giustifica in nessun modo l’esclusione di tutto il resto del partito dall’arrivo di un Ministro a Modena, se non con una scelta coerente del coordinatore, che però è in netto contrasto col suo ruolo che le impone di apparire ancor prima di essere, promotrice di tutti i candidati del partito.

Che poi sulla stampa fosse finita altra notizia sull’arrivo del Ministro Frattini, è semplicemente dovuto al fatto che la direzione provinciale contrariamente al suo ruolo ha solo pubblicizzato la campagna elettorale di un candidato. Serve quindi uno sforzo di unità da un lato e di rispetto dei ruoli dall’altro, soprattutto da chi ha il compito di rappresentare il partito a livello provinciale.

Tutti noi dobbiamo essere impegnati a sconfiggere le sinistre in un confronto leale chiaro e rispettoso dei ruoli.

 

Il Consigliere Provinciale

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Corso per Clown Dottori

Si parte a ottobre, ma gli incontri di presentazione del corso sono previsti il 6 e il 10 settembre L’associazione Dìmondi Clown organizza, a partire