Collettiva ‘…Forse sognare’ Inaugurazione domenica 5 novembre

Condividi su i tuoi canali:

None

Collettiva ‘…Forse sognare’ Inaugurazione domenica 5 novembre

 

L’Associazione ArteVie domenica 5 novembre 2017 inaugura al Castello di Spezzano la collettiva ‘…Forse sognare’, realizzata in collaborazione con il Comune di Fiorano Modenese, con opere di Nadia Andreoli, Davide Baldaccini, Massimo Ballerini, Rossana Cappuccio, Giuliana Gilioli, Marta Manfredi, Raffaella Poletti, Maurizio Santunione, Giancarlo Valentini, Sandra Veratti, Miriam Zelioli, Antonia Zotti.

La mostra rimarrà aperta fino al 26 novembre, ogni sabato e domenica, dalle ore 15 alle ore 18.

“ArteVie – scrive Paolo Donini – è un gruppo di persone che lavorano insieme al sogno della pittura. Si incontrano da anni. Lavorare insieme per loro significa dipingere accanto, abitare una sorta di multiproprietà artistica dove la comunità guarda e discute, impara e scambia, ma ciascuno vive da solo, come deve, davanti al quadro. Così c’è, nel loro agire, una lunga comunanza, ma non emulazione, collettivismo o perdita dell’individualità. Ognuno ha condiviso molto, ognuno è rimasto libero”.

                                                                                                             

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo