Clandestini: “E’ il fallimento della Bossi-Fini”

Condividi su i tuoi canali:

None

Il coordinatore cittadino del Pd Andrea Sirotti replica alle affermazioni del consigliere del Pdl Andrea Leoni sul presunto “buonismo” dell’amministrazione in tema di immigrazione. Ecco la sua dichiarazione.

 

«L’immigrazione è tema complesso, che richiede dati, analisi, ragionamenti. Il consigliere del Pdl Leoni, invece, preferisce impugnare la scimitarra integralista e scagliarsi contro il cosiddetto “buonismo” della sinistra responsabile, secondo lui, di attirare clandestini a Modena. Spiacenti per Leoni, ma i dati dicono altre cose. Eccole.

Primo: la dinamica demografica dice che la popolazione modenese aumenta nei minori (di cui quasi il 30 per cento con almeno 1 genitore straniero) e negli anziani, mentre è in costante calo la popolazione adulta (attiva in età da lavoro). Questo vuol dire che anche nei prossimi 15/25 anni la popolazione italiana non sarà in grado di soddisfare le richieste delle nostre imprese e famiglie e di conseguenza avremo ancora bisogno di lavoratori stranieri se vogliamo mantenere i nostri livelli di sviluppo  e di benessere. Quindi non sono le “ ricette multiculturali” delle amministrazioni di sinistra che chiamano gli stranieri, ma le imprese e le famiglie che hanno bisogno di lavoratori e badanti.

Secondo: nel 2009 gli stranieri residenti, cioè con un lavoro regolare e una casa (che pagano le tasse e i contributi che servono per pagare i servizi e le pensioni dei modenesi) sono aumentati a Modena di 2.100 unità e questo nel rispetto delle normative vigenti.

Terzo: nel 2009 sono aumentati gli arrivi di migranti clandestini via terra (Fonte: Charitas nazionale) il che dimostra non il buonismo delle amministrazioni di centrosinistra ma la completa inefficacia della Bossi/Fini quale strumento di contenimento dell’immigrazione clandestina. Questo si evince anche dai numerosi stranieri che vengono rinchiusi nei C.I.E. e che poi rimangono sul territorio modenese ed italiano perché non rimpatriati. Perché, com’è noto, le Questure e le Prefetture non hanno soldi e agenti a sufficienza e il governo ha tagliato con l’accetta le risorse per la sicurezza e le forze dell’ordine. Questi sono i fatti. A Leoni lasciamo la propaganda che è la sua specialità».

 

CS

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

VISIT CASTELVETRO!

23/04 12:23 Non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter? Clicca qui.Il nostro territorio, la vostra scoperta!Ponte del 25 Aprile – Cosa fare a Castelvetro! Il ponte del 25