Circoli Pd, nel fine settimana lancio del tesseramento 2021

Condividi su i tuoi canali:

None

 

 

In molti Circoli sarà anche possibile firmare la legge contro la propaganda fascista

 

Il Partito democratico modenese lancia, nel prossimo fine settimana, la campagna di tesseramento per il 2021. Circoli aperti, nel rispetto delle norme anti-Covid, sia in città che in provincia. I commenti del segretario provinciale Pd Davide Fava e del responsabile provinciale Tesseramento e Circoli Pd Luca Pirazzoli:

 

Sabato 13 e domenica 14 febbraio apertura straordinaria delle sedi dei Circoli del Partito democratico modenese per il lancio della campagna di tesseramento 2021. I Circoli saranno aperti con orari diversi, a seconda delle diverse organizzazioni locali, ma tutti osserveranno le misure contro la diffusione del Covid. Si potrà entrare solo indossando la mascherina, igienizzando le mani e mantenendo il distanziamento fisico richiesto dalle norme. In molti Circoli sarà anche possibile firmare la proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo “”Norme contro la propaganda e diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo e la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti””.

“Dopo un anno complicato, in cui è stato impossibile incontrarci e confrontarci in presenza – spiega il segretario provinciale del Pd modenese Davide Fava – lanciamo la campagna di tesseramento, con la necessaria prudenza naturalmente, ma anche con la voglia di tornare a vederci, a guardarci finalmente negli occhi, a parlare di politica, aggiornandoci su quanto sta succedendo e progettando possibili risposte ai problemi locali e nazionali. E’ così che siamo abituati a intendere la politica nel Pd modenese”.

“Facciamo appello ai nostri iscritti, ai nostri elettori e ai nostri simpatizzanti – aggiunge il responsabile provinciale Tesseramento e Circoli Pd Luca Pirazzoli – affinché rinnovino o facciano per la prima volta la tessera del Partito democratico. Il nostro partito ha scelto, da tempo, fonti di finanziamento trasparenti e tracciabili: le nostre Feste, il contributo degli eletti e il tesseramento. In un momento così delicato per la vita del Paese è necessaria una politica ragionata, ancorata su idee e valori. Sostenere il Partito democratico è sostenere quei valori”.

 

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

La tragedia di Firenze

Il disastroso crollo nel cantiere edile in via dei Martiri, a Firenze,  oltre al problema della sicurezza, drammaticamente ha rivelato cose che purtroppo, pur essendo

Mons. Giacomo Morandi e il suo Non Expedit

Subito dopo l’Unità d’Italia, alcuni sacerdoti prima e poi voci della Chiesa  sempre più ufficiali dichiararono sconveniente e quindi inaccettabile la partecipazione dei cattolici alle