Centro storico di Formigine:

Condividi su i tuoi canali:

None

Bocciata la proposta della Lista Civica per Cambiare. 

Levoni: “Il Sindaco non ha mantenuto l’impegno”. 

Nell’aprile scorso la Lista Civica per Cambiare aveva annunciato sulla stampa di aver realizzato un progetto, condiviso dai commercianti e giudicato interessante dalle associazioni di categoria, per rivitalizzare il centro storico, migliorarne l’accesso e la fruibilità. Tuttavia, la mozione consiliare contenente la proposta, non fu mai discussa in Consiglio Comunale in quanto il Sindaco invitò il capogruppo della Lista Civica Alfeo Levoni a ritirarla poichè disse che ne condivideva le finalità ed era sua intenzione fare il possibile affinché tale proposta venisse accolta dalla sua maggioranza. Purtroppo la fiducia accordata al Sindaco era mal riposta: sono trascorsi sei mesi e nulla di quanto proposto è stato realizzato dall’Amministrazione, che ora afferma di attendere l’esito del bando-concorso di idee lanciato nel luglio scorso. Impossibile dunque tentare di collaborare con l’attuale Giunta, inutile proporre o suggerire.

La Lista Civica per Cambiare si augura che le associazioni di categoria pervengano, con la stessa onestà intellettuale, alla medesima conclusione e che i cittadini, coll’avvicinarsi delle prossime elezioni amministrative, comincino già ora a riflettere su chi merita la loro fiducia.

 

Per la Lista Civica per Cambiare di Formigine,

  Stefano Bavutti,

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

“Lei non sa chi  sono io”

Quando   qualcuno ritiene che gli siano  dovuti privilegi o cure speciali, impunità compresa, ricorre all’espressione  che ho scelto come titolo e che  può essere declinata

C’era una volta il medico di famiglia

Le decisioni del Governo per accorciare le liste d’attesa, se incideranno relativamente sulla loro lunghezza, sono almeno un segnale d’attenzione alla crisi della sanità italiana. Le opposizioni gridano

La Corsa più bella del mondo 

La Corsa più bella del mondo torna dall’11 al 15 giugno con una cavalcata di 2200 chilometri che le magnifiche vetture costruite fra il 1927 e il 1957 percorreranno in cinque tappe, come da format inaugurato lo