Celebrazioni per la Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale

Condividi su i tuoi canali:

None

 

Domenica 7 novembre il Comune di Fiorano Modenese conferirà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto e ricorderà le vittime di tutte le guerre. Presente la fanfara dei Bersaglieri di Modena.

 

Domenica 7 novembre 2021 si svolgerà la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, recentemente approvata dal Consiglio comunale di Fiorano Modenese.

Il 4 novembre 2021, in occasione della Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale, ricorre anche il Centenario della tumulazione del Milite Ignoto nel sacello dell’Altare della Patria

Le celebrazioni si svolgeranno a partire dalle ore 9.15 con il raduno di autorità e partecipanti presso a chiesa parrocchiale di Fiorano, dove verrà celebrata la Santa Messa alle ore 9.30.

Alle 10.45, presso il teatro Astoria, si svolgerà il conferimento di Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto, con interventi del Presidente del Consiglio, Alessandro Reginato, dei Capigruppo consiliari e del sindaco, Francesco Tosi.

A seguire il racconto del ricercatore e storico locale Filippo Barbieri sulla vicenda del giovane fioranese Alessio Benedetti ucciso al fronte all’età di 18 anni durante la 1^ Guerra Mondiale e la consegna della pergamena ad un parente di Alessio Benedetti, in rappresentanza dei famigliari delle vittime delle guerre.

Gli interventi saranno trasmessi in diretta streaming sul canale youtube del Comune di Fiorano Modenese

Alle ore 11.45 il Sindaco deporrà una corona di alloro al Monumento dei Caduti in piazza Ciro Menotti, accompagnato dall’esibizione della fanfara dei Bersaglieri di Modena.

Dalle ore 12.00 le autorità comunali procederanno con la deposizione di corone ai restanti cippi presenti nel territorio comunale.

 

[ratings]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Potrebbe interessarti anche...

Studi sul boro alle Salse di Nirano

Per valutare quanto l’elemento prodotto dai vulcani di fango incida sull’arricchimento delle falde acquifere del territorio. Il Comune di Fiorano Modenese ha stipulato un nuovo